Tanti auguri Paolo Andreucci. La leggenda vivente del rally compie 50 anni. Nato il 21 aprile 1965 a Castelnuovo Garfagnana, l’asso toscano è reduce dal convincente successo nel Rally di Sanremo, seconda tappa del CIR che punta a conquistare per la nona volta. La Peugeot 208 T16, con la quale ha vinto il titolo lo scorso anno, convince speciale dopo speciale ed è solo l’ultima delle tante auto guidate in carriera da Andreucci, legato al marchio Leone dal 2009. Oltre trent’anni fa correva di nascosto con l’auto della mamma sfruttando il vecchio regolamento. Poi il suo esordio sportivo ufficiale nel 1987, al Ciocco, su una Renault 5 GT Turbo: doveva fare il navigatore ma in realtà era lui a guidare. Se Ucci è diventato un grandissimo pilota lo deve anche a quell’incontro con Dario Cerrato che gli fece comprendere la bellezza del rally.

Paolo Andreucci, 50 anni di grandi successi

Eppure non è stato tutta rose e fiori la carriera di Paolo Andreucci: nel 1988 Paolo è secondo nel Trofeo Fiat Uno e debutta nel Mondiale, al Rally del Portogallo, sulla Delta Integrale a fianco di Carlo Cassina. La coppia chiude con un ottavo posto incoraggiante ma che non trova seguito soprattutto per problemi di budget. Gli anni successivi corre con Lancia, Peugeot e Renault con cui vince più volte il titolo nazionale delle 2 ruote motrici ma deve aspettare fino al 2001 per il primo tricolore con la Ford Focus WRC e con la sua navigatrice di fiducia, la friulana Anna Andreussi che diventerà sua compagna anche nella vita. Poi altri due titoli (Fiat Punto S2000 nel 2003 e 2006) fino alla storica cinquina con Peugeot (dal 2009 a oggi con il titolo di vice-campioni nel 2013).

Paolo Andreucci, il Mondiale in regalo

Da mancato campione di sci (in gioventù ha battuto persino Alberto Tomba), Paolo Andreucci ora si dedica anche al cinema come controfigura di Stefano Accorsi sulla Peugeot 205 T16 in ‘The Italian Race’, una pellicola sul mondo delle corse. Ma soprattutto ha scalato l’Etna con la 208 T16 emulando le gesta di Ari Vatanen sulla famosa Pikes Peak con la 405 Mi16. Per il 50esimo compleanno Peugeot gli consentirà di correre il WRC in Sardegna. Tutta la redazione di Leonardo.it si unisce all’augurio di buon compleanno al campionissimo Andreucci