E’ già passato qualche giorno dal motogp portoghese ma abbiamo dimenticato di assegnare le nostre pagelle ai piloti protagonisti di questa gara. Ormai sembra assodato che tra Stoner e Lorenzo, si ridurrà il fascino della lotta iridata. 

In Portogallo è sembrato ancora più evidente l’impero di Stoner. L’australiano ha dominato tutta la gara: si è conquistato la pole position, ha fatto registrare il giro veloce e poi è andato a vincere di prepotenza.

Non che abbia attaccato in modo scorretto gli avversari ma ha dimostrato il carattere di un campione. E’ in forma e l’ha comunicato agli avversari in modo ineludibile. Per la forza in pista gli diamo un bel 9 e mezzo.

Lorenzo è stato impeccabile nel giorno in cui l’avversario era in gran forma. Con la sua Yamaha le ha provate davvero tutte e dopo un sabato decisamente opaco ha recuperato immagine e forza in pista. Per lui un nove d’incoraggiamento.

Sottotono ma sempre in lista per il ruolo di terzo incomodo, Dani Pedrosa cui assegniamo un bell’otto pieno. Ci teneva a festeggiare il centesimo motogp ma non è riuscito a salire sul gradino più alto del podio.

La sua gara è stata comunque molto interessante ed ha dimostrato ancora una volta di essere in splendida forma.