La Zonda è la creatura che ha dato inizio al mito Pagani enonostante sia arrivata da circa 2 anni sul mercato delle hypercar la Huayra, il nuovo modello plasmato da Horacio Pagani, è ancora nei sogni degli appassionati, ma anche in quelli dei collezionisti. Per cui non stupisce più di tanto il fatto che un imprenditore di Hong Kong sia riuscito a commissionare all’atelier italiano una Zonda speciale, un esemplare unico, identificato dalla sigla 760 RSJX. Si tratta di una sportiva decisamente particolare, dalla bellezza disarmante, che porta la bandiera italiana in Cina.

Infatti, i dettagli, da quelli dei gruppi ottici posteriori a quelli presenti sul frontale, mettono in evidenza il Tricolore, Ma non è tutto, la colorazione che si basa sul contrasto cromatico tra il carbonio e il verde acqua è decisamente originale e cattura subito l’attenzione. Si notano elementi ripresi da altre Zonda rare quanto performanti, come la presa d’aria sul tetto, la pinna posteriore e la grande ala per aumentare la deportanza e vengono evidenziati ulteriormente i tantissimi particolari sia all’esterno che all’interno.

Sotto pelle, batte un cuore V12 firmato AMG da 7,3 litri e da ben 760 CV, proprio quello che ci vuole per scatenare fiumi d’adrenalina mentre il cuore batte all’impazzata. Non è un mistero che Lewis Hamilton ne abbia una simile, e questo rende la Zonda in questione ancora più carismatica. Insomma, nonostante le novità in Casa Pagani, questo modello continua a suscitare interesse e con il passare del tempo è stato perfezionato a limite del maniacale risultando, se possibile, ancora più desiderabile.