Abbiamo già trattato quest’argomento in diversi articoli (cliccate qui, per leggerne uno); riassumiamo, dunque, le indicazioni fondamentali, per procedere al pagamento del bollo automobilistico.

Il pagamento va eseguito a partire dal primo giorno del mese successivo, rispetto a quello di scadenza, indicato sul vecchio bollo.

In linea di massima, l’automobilista può effettuare il versamento in posta, in tabaccheria, negli uffici Aci, nelle agenzie auto addette o presso alcune banche.

Recentemente, il sito dell’Aci ha inserito anche Bollonet: un utile servizio, per il pagamento del bollo online. Tale possibilità è offerta, per ora, solo ai residenti in: Abruzzo, Basilicata, Emilia Romagna, Lazio, Molise, Puglia, Toscana, Umbria, provincia di Bolzano, provincia di Trento, Lombardia e Valle d’Aosta.

Se, negli uffici postali, la commissione è di 1,30 Euro, nelle banche convenzionate è di 1,87 Euro, mentre online è di 1,87 Euro, più l’1,2%  di maggiorazione, sulla somma complessiva.

Una volta effettuato il pagamento, il bollo avrà la validità di un anno.

photo credit: Xabier.M via photopin cc