Il Texas è terra selvaggia, scenario di sfide, di rodei e ad Austin Nico Rosberg non è riuscito a domare quell’autentico animale da gara che è Lewis Hamilton il quale va a vincere il GP degli Stati Uniti conquistando la decima vittoria stagionale, la quinta consecutiva, e pare non volersi fermare fino a che questo Campionato Mondiale non sarà definitivamente suo, dopo Abu Dhabi. Rosberg partiva in pole (QUI LA GRIGLIA DI PARTENZA) ma a metà gara, dopo il primo pit stop, ha dovuto cedere la leadership a Hamilton che non l’ha più ceduta fino alla fine. Sul podio anche uno straordinario Daniel Ricciardo che l’aveva dichiarato fin dall’inizio: ci teneva ad arrivare alle spalle delle due Mercedes e così è stato, a dispetto delle due Williams di Felipe Massa e Valtteri Bottas, giunti rispettivamente quarto e quinto, che non hanno saputo approfittare del buon feeling con la vettura evidenziato nel weekend per piazzarsi, almeno uno dei due, sul podio. Al sesto posto, manco a dirlo, uno sconsolato Fernando Alonso che, ancora una volta, ce la mette tutta per lottare e stare con i primi, ma la sua Ferrari non glielo concede e deve accontentarsi di raggranellare per l’ennesima volta qualche punticino che almeno gli fa evitare magre figure (quelle immancabilmente ottenute dal compagno di scuderia Raikkonen, tanto per intendersi) e gli procura la magra, magrissima soddisfazione di finire la gara davanti a Sebastian Vettel, colui che nella prossima stagione prenderà il suo posto alla guida della Rossa di Maranello.

Ordine d’arrivo

Pos No Pilota Team Giri Time/Ritirati Griglia Punti

1 44 Lewis Hamilton Mercedes 56 Winner 2 25
2 6 Nico Rosberg Mercedes 56 +4.3 secs 1 18
3 3 Daniel Ricciardo Red Bull Racing-Renault 56 +25.5 secs 5 15
4 19 Felipe Massa Williams-Mercedes 56 +26.9 secs 4 12
5 77 Valtteri Bottas Williams-Mercedes 56 +30.9 secs 3 10
6 14 Fernando Alonso Ferrari 56 +95.2 secs 6 8
7 1 Sebastian Vettel Red Bull Racing-Renault 56 +95.7 secs 18 6
8 20 Kevin Magnussen McLaren-Mercedes 56 + secs 7 4
9 25 Jean-Eric Vergne STR-Renault 56 + secs 14 2
10 13 Pastor Maldonado Lotus-Renault 56 + secs 10 1
11 8 Romain Grosjean Lotus-Renault +1 Lap 16
12 22 Jenson Button McLaren-Mercedes +1 Lap 12
13 7 Kimi Räikkönen Ferrari +1 Lap 8
14 21 Esteban Gutierrez Sauber-Ferrari +1 Lap 15
15 26 Daniil Kvyat STR-Renault +1 Lap 17
Ret 27 Nico Hulkenberg Force India-Mercedes +40 Laps 13
Ret 11 Sergio Perez Force India-Mercedes +55 Laps 11
Ret 99 Adrian Sutil Sauber-Ferrari + secs 9

LEGGI ANCHE

F1 Austin 2014 qualifiche: Rosberg nona pole stagionale, Hamilton secondo, Alonso sesto

Audi in F1: sogno dream team con Red Bull e Alonso

Sebastian Vettel in Ferrari: l’uomo giusto, con la benedizione dall’alto