E’ il primogenito della nuova famiglia di motori diesel Opel. E viene affidato alla Zafira Tourer. E’ il 1.6 Cdti.

Costruito in alluminio (sotto-basamento, basamento e testata), questo propulsore turbodiesel è all’avanguardia e risponde perfettamente alle esigenze di diminuire in modo consistente consumi ed emissioni, mantenendo allo stesso tempo potenze elevate.

Il suo cervello è una centralina a progetto internazionale: Italia, Germania e Stati Uniti. Integra oltre 150 funzioni brevettate.

Frazionato a quattro cilindri, il 1.6 eroga 136 cavalli di potenza massima fra 3.500 e 4.000 giri; la coppia massima di 320 Nm è disponibile a 2.000 giri. Il sistema d’iniezione common rail di ultima generazione, la cui pressione massima è salita a 2.000 bar (+25%), è in grado di eseguire fino a 10 iniezioni per ciclo; in questo modo il carburante viene atomizzato meglio, ottenendo una miscelazione con l’aria molto più efficiente, e le potenze restano elevate.

Il turbocompressore a geometria variabile raggiunge una pressione di sovralimentazione di 1,7 bar ed è raffreddato ad acqua, mentre l’intercooler è raffreddato ad aria.

Il controllo della combustione “closed loop” (ciclo chiuso) regola istantaneamente l’iniezione di gasolio. Le candelette di preriscaldamento integrano dei sensori ad alta velocità che forniscono in tempo reale i dati sulla combustione; di conseguenza il carburante viene erogato in modo molto più rapido e preciso, guadagnando in efficienza.

La Opel dichiara consumi nel ciclo misto di 4,1 litri per 100 Km e 109 grammi al Km di emissioni di CO2. Il motore è omologato Euro 6.

LEGGI ANCHE:

Opel Adam 1.4 Gpl Tech

Opel Insignia