Venduta in circa 2,7 milioni di esemplari dal 1999, la Opel Zafira cambiò il segmento delle monovolume compatte con il suo rivoluzionario sistema sette posti. Adesso, l’attuale versione è stata sottoposta ad un restyling di metà carriera e sarà disponibile nelle concessionarie a partire da Ottobre con un prezzo base, IPT esclusa, di 26.270 euro.

A richiesta, come sul modello precedente, ci saranno il sistema di sedute Flex7, i sedili anteriori ergonomici certificati da AGR, il portabiciclette FlexFix e il telaio attivo FlexRide, mentre è stato rinnovato sia l’aspetto esterno che il sistema d’infotainment. Nuovi gruppi ottici anteriori e nuova griglia enfatizzano l’aspetto solido e dinamico della tutto spazio della Casa del Fulmine. All’interno invece, lo schermo del sistema di infotainment è stato sostituito da un nuovo touchscreen da 7 pollici posto più in basso che ha permesso di eliminare numerosi comandi. Inoltre, troviamo il nuovo volante, scolpito e tridimensionale, che favorisce l’ergonomia.

Due i sistemi di infotainment IntelliLink di ultima generazione disponibili, entrambi con schermo touch screen a colori da 7 pollici. Il sistema R4.0 IntelliLink, compatibile con Apple CarPlay e Android Auto, ed il sistema Navi 950 IntelliLink che aggiunge il navigatore. Non manca la tecnologia Opel OnStar, il servizio di connettività e assistenza personale che protegge i passeggeri grazie alla Chiamata Automatica in caso di incidente e connette il guidatore con la centrale operativa di Luton.

In configurazione 5 posti, la capacità del bagagliaio è di 710 litri, che diventano ben 1.860 litri abbattendo i sedili della seconda fila. Insomma, lo spazio è una delle grandi virtù della nuova Zafira che annovera più di 30 vani portaoggetti nel suo abitacolo e, volendo, il portabiciclette posteriore FlexFix integrato nel paraurti posteriore che può trasportare fino a quattro biciclette.

Sotto il cofano troviamo motori benzina, diesel e metano con potenze comprese tra i 120 CV ed i 200 CV (motore Turbo 1.6 ECOTEC da 200 CV non offerto in Italia), mentre è molto curata la sicurezza grazie ai nuovi fari anteriori Adaptive Forward Lighting AFL a LED alla telecamera anteriore Opel Eye di nuova generazione che supporta numerose funzioni di assistenza alla guida, tra cui l’assistenza abbaglianti High Beam Assist dei fari AFL a LED ed il sistema di riconoscimento dei cartelli stradali Traffic Sign Recognition. Oltre tutto, l’indicatore della distanza di sicurezza Following Distance Indication (FDI) utilizza la telecamera anteriore per rilevare il movimento dei veicoli che precedono, mentre il Forward Collision Alert attiva allarmi visivi e sonori quando la distanza tra la vettura e il veicolo che precede diminuisce troppo rapidamente. Non manca il Lane Departure Warning che si attiva automaticamente oltre i 60 km/h in caso di superamento involontario dei limiti di carreggiata. Tra le chicche di questa tutto spazio Opel segnaliamo il sistema di controllo dinamico dell’assetto FlexRide e l’Adaptive Cruise Control.