Tra le novità mostrate dalla Opel al suo stand al salone di Francoforte, l’ammiraglia Insignia è il modello a cui sono state riservate le attenzioni maggiori. La nuova serie ha visto interventi alla carrozzeria, ora con una linea più sinuosa, all’ergonomia dell’abitacolo e ai motori: tre nuovi propulsori turbo ad iniezione diretta, due a benzina e un diesel. In particolare il motore a gasolio da 2 litri e 140 cavalli, montato sulla Sports Tourer vede consumi di 3,9 litri per 100 Km. Notevoli anche i miglioramenti aerodinamici, che hanno portato a coefficienti di penetrazione molto bassi (0,25 la quattro porte e 0,28 la Sport Tourer).

Per quanto riguarda l’Insignia Opc, la più potente delle Opel vede il ridisegno di anteriore e posteriore, oltre a miglioramenti alla sostanza: il 60% della componentistica ha visto modifiche; gli interventi a sospensioni e ammortizzatori hanno consentito una maggiore precisione nella guida, oltre ad una diminuzione di rumori e vibrazioni.

Nel video qui sotto possiamo ascoltare Stefano Virgilio, capo ufficio stampa di Opel Italia, illustrare maggiori dettagli sulla nuova linea della Insignia.

Avveniristica la Monza Concept, l’idea futura dei contenuti Opel per i prossimi modelli. Parola d’ordine: efficienza e leggerezza.

Da non sottovalutare i motori. Soprattutto il nuovo 1.0 Sidi da 115 cavalli, a benzina, turbo, iniezione diretta e tre cilindri. Verrà lanciato sulla Adam nel 2014. E’ capace di una coppia massima di 166 Nm, fin da 1800 giri.

Qui sotto una gallery sulle principali novità Opel al salone di Francoforte.