Quando si pensa ad una gamma di vetture, la preoccupazione principale dei costruttori è quella di rispettare le esigenze del mercato, di seguire le nuove tendenze e accaparrare la fiducia del maggior numero di automobilisti. 

Non basta. Qualcuno, come la Opel, ha pensato ad un parco di macchine rivolte ad un target specifico che spesso non è tenuto in gran considerazione in fase progettuale: i neopatentati.

Il new deal Opel nasce dalla normativa italiana del 2010.

Il 29 luglio 2010, infatti, è stata varata la legge numero 120 che introduceva dei limiti di potenza per le vetture guidate dai neopatentati.

Dal 9 febbraio di quest’anno, quindi del 2011, tutti i giovani che conseguono la patente B, per un anno sono “limitati” al volante: non possono guidare veicoli con il rapporto potenza/tara che supera i 55 kW per tonnellata o con potenza superiore ai 70 kW.

Tecnicamente la tara si calcola sommando il peso dei veicolo vuoto con un peso standard del conducente stabilito a 75 chili.

Arriviamo così a scoprire i modelli Opel per i neopatentati: l’Agila 1.0 65 cv MT5 Euro 5; le tre Opel Corsa nuove ( 1.0 65 cv MT5 Euro 5,  1.2 85 cv MT5 o Easytronic Euro 5 solo 5 porte, 1.3 CDTI 75 cv MT5 Euro 5); i due modelli disponibili della Nuova Opel Meriva (1.3 CDTI 75 cv F.AP. MT5 Euro 5 e 1.3 CDTI 95 cv F.AP. ecoFLEX MT5 Euro 5); la Nuova Opel Astra (Ecoflex 95 cv con sistema Start & Stop di serie) e la Nuova Opel Astra Sports Tourer.