Nasce col senso dell’avventura: è la nuova Opel Insignia Country Tourer. Non è una station wagon, non è un Suv. E’ un crossover, qualcosa a metà strada fra i due tipi di carrozzeria. Va bene sull’asfalto ma è adatta anche all’uso su fondi sterrati, grazie all’assetto rialzato e alla trazione integrale. Cominciamo da quest’ultima. Basata su un funzionamento di tipo Haldex, ha un differenziale elettronico autobloccante. Il sistema si adatta costantemente alle condizioni di aderenza, variando continuamente la coppia tra i due assali, ben prima che una ruota cominci a slittare. La motricità è garantita anche se tre ruote si trovano su fondo scivoloso. Per risparmiare carburante, il sistema passa alla sola trazione anteriore quando non sono necessari interventi.

La Opel vuole bissare con questa Insignia il successo commerciale ottenuto con un altro crossover, la Mokka.

E’ molto interessante il motore: un diesel biturbo da due litri in grado di erogare 195 cavalli ed una coppia massima di 400 Nm.

Prezzi ed equipaggiamenti della nuova Opel Insignia Country Tourer verranno annunciati il giorno dell’anteprima mondiale, il 10 settembre al salone di Francoforte.

Qui sotto una gallery.