Se siete interessati ad entrare nel mondo delle competizioni con una 5 porte tutto pepe, allora la nuova Opel Astra TCR può essere la scelta giusta. Certo, occorre fare un investimento sostanzioso, ma si sa, le corse non sono mai state economiche.

La nuova sportiva da competizione della Casa del Fulmine ha prezzo fissato in 95.000 euro, non pochi, considerando che il costo non include le tasse, ma si tratta di un prodotto nuovo di zecca e pensato per essere altamente competitivo.

Infatti, prenderà parte sia gare nazionali che internazionali, e correrà nell’endurance, dove è attesa la sua partecipazione alla massacrante 24 ore del Nurburgring. Un impegno a tutto tondo per un’auto nata per correre tra i cordoli di tutto il mondo.

D’altra parte, la sua carta d’identità parla chiaro, pur derivando dall’Astra di ultima generazione, quella che ha fatto parlare di sé all’ultimo salone di Francoforte, presenta un corpo vettura rivisto, con tanto di elementi aerodinamici regolabili.

Ma non è tutto, perché oltre ad avere un aspetto minaccioso, quest’Astra da competizione alla bilancia è molto più leggera della sorella convenzionale con un peso inferiore ai 1.200 kg. Un particolare importante quando si passa da una curva all’altra a grande velocità.

Per quanto riguarda il motore, si tratta di un 2.0 turbo con 330 CV di potenza ed una coppia massima di 420 Nm scaricati sulle ruote anteriori attraverso un cambio sequenziale gestito tramite le leve dietro il volante. Per tenere a bada tutto questo potenziale, l’auto ha adottato dei dischi anteriori da 378 mm con tanto di pinze a sei pistoncini, e dischi posteriori da 265 mm con pinze a due pistoncini.

Chiaramente, sono assenti tutti i paracadute elettronici che normalmente fanno parte della vettura di serie, quindi per i piloti non saranno disponibili i vari ABS, ESP, ASR che tengono a bada le intemperanze di una guida poco pulita o troppo aggressiva.

Poco male, in pista si gira a limite, e la Opel Astra TCR ha tutta l’intenzione di voler andare fortissimo.