L’onboard camera compie 30 anni. Molti di voi si saranno accorti dell’hashtag #OnBoard30Years durante il weekend della MotoGP ad Assen. La gara olandese è stata l’occasione per celebrare l’anniversario della tecnologia nel Campionato del Mondo delle due ruote. La telecamera montata sulla moto fece la sua comparsa nel 1985 quando Randy Mamola vinse il GP d’Olanda della classe 500cc. Dopo questo esperimento, Dorna decise di investire in questa tecnologia per migliorare la copertura televisiva di questo sport, quando acquistò i diritti del Campionato nel 1992 creando un proprio team di ricerca e sviluppo dedicato.

Per rendere l’onboard camera parte integrante della stessa moto è stato siglato un accordo specifico con i costruttori (la MSMA) nel 1998, adattando il pacchetto alle esigenze delle case e dei team. La miniaturizzazione del sistema delle telecamere fu la prima grande sfida di Dorna, dettata da moto sempre più compatte e da uno sport alla continua ricerca della riduzione di pesi e volumi. Negli anni 2002-2006 Dorna riuscì a montare più telecamere su una singola moto e grazie alla partnership con Vislink/Gigawave le onboard camera sono passate da due a quattro. Nel corso delle stagioni sono stati introdotti altri parametri che hanno portato importanti innovazioni, come il passaggio dal segnale analogico a digitale nel 2007, superando le limitazioni del segnale che prima dipendeva dall’elicottero garantendo una copertura completa anche in caso di brutto tempo, nei tunnel o nei box.

L’introduzione della telemetria nel 2008 ha spianato la strada verso la prima telecamera giroscopica del 2010, andando a evidenziare l’angolo di piega raggiunto dai piloti. Negli ultimi anni, l’ulteriore step delle onboard camera è stato il salto dalla risoluzione SD a quella HD, grazie all’adozione di lenti sviluppate da Fujifilm che hanno fornito un livello più elevato dei dettagli. Una delle ultime novità è la giroscopica 360°, che permette di immortalare ad esempio un inseguimento mozzafiato e un sorpasso. Il sistema è 17 volte più leggero della prima onboard camera utilizzata 30 anni fa.