Una delegazione della Nazionale Italiana ha fatto visita quest’oggi agli stabilimenti della Ferrari per ritirare il bob progettato e sviluppato dalla Casa di Maranello in vista delle prossime Olimpiadi invernali di Sochi 2014.

Dopo le positive esperienze di Vancouver 2010 e Londra 2012, CONI e Ferrari hanno infatti deciso di proseguire la loro collaborazione tecnica per i Giochi Invernali che si terranno il prossimo anno nella città russa. Oltre al bob, le discipline che beneficiano del contributo del Cavallino Rampante sono sci alpino, snowboard, salto speciale, combinata nordica e short track.

Il team CONI-Ferrari aveva iniziato per la prima volta a sviluppare un ‘bob a due’ per gli ultimi Giochi Invernali canadesi utilizzandolo anche per le Olimpiadi Giovanili di Innsbruck 2012, dove l’equipaggio formato da Patrick Baumgartner e Alessandro Grande ha conquistato la medaglia d’oro.

A seguito della riprogettazione della meccanica del telaio, dell’ottimizzazione dell’aerodinamica e dell’integrazione strutturale del telaio e della carena, il nuovo bob è pronto per effettuare i primi test in pista, che cominceranno tra due settimane a LaPlagne (Francia).