Olimpiadi Rio 2016 - A cento giorni dall’inaugurazione dei Giochi in programma a partire dal prossimo 5 agosto, Nissan e il suo team di atleti si preparano a questo storico traguardo.

La nuotatrice Ana Marcela Cunha, due volte campionessa mondiale di fondo e una delle principali candidate all’oro olimpico per il Brasile, ritiene che i giochi di Rio 2016 siano una grande occasione per gli atleti locali: “Il pubblico farà la differenza. Giochiamo in casa e ci saranno più di 200 milioni di persone a fare il tifo per noi”. Adriana Araújo, altra atleta brasiliana vincitrice del bronzo a Londra 2012, è entusiasta: “Non mi rendo ancora del tutto conto dell’enormità della sfida“. Per la nuotatrice Graciele Herrmann, che si è guadagnata un posto alle Olimpiadi una settimana fa, le aspettative sono elevate: “Sono davvero felice di rappresentare il Brasile di fronte ai tifosi locali. Ringrazio tutti coloro che hanno creduto in me e mi impegnerò ad osare ancora di più durante i Giochi Olimpici”.

Francois Dossa, presidente di Nissan Brasile, ha dichiarato: “Come atleti del Team Nissan, la nostra squadra si sta preparando per i Giochi di Rio da più di due anni. Abbiamo forza, coraggio ed un atteggiamento audace – come ricorda il nostro motto “QuemSeAtreve” o “Chi osa?”. A soli 100 giorni dal via, Nissan si unisce a tutti i brasiliani nei preparativi per ospitare uno dei più grandi eventi sportivi al mondo. Nei prossimi giorni ospiteremo la prima mondiale della nuova Nissan Kicks, Automobile Ufficiale delle Olimpiadi e sarà la prima volta che Nissan lancia un nuovo modello da un Paese del Sud America; porteremo la fiamma olimpica attraverso 328 città, da maggio ad agosto, e supporteremo con slancio gli atleti olimpici brasiliani del Nissan Team”.

Il Nissan Team è un programma che si pone l’obiettivo di contribuire alla preparazione degli atleti. Creato nel 2012 per collaborare alla formazione degli atleti brasiliani più promettenti, mette diverse auto messe a disposizione per i programmi di mentoring, coaching e per i workshop che vanno ben al di là degli aspetti più propriamente sportivi, passando dalla gestione finanziaria, alla guida sicura, alla capacità espressiva verbale e non. Conta 31 atleti olimpici e paralimpici, appartenenti a diverse discipline, affiancati da due mentori che hanno fatto la storia dello sport brasiliano: Hortência Marcari, la più grande giocatrice brasiliana di pallacanestro di tutti i tempi e il nuotatore Clodoaldo Silva, vincitore di 13 medaglie paralimpiche e in procinto di competere ai Giochi 2016.