A poche ore di distanza dalla cerimonia di apertura delle Olimpiadi di Rio 2016, Nissan ha lanciato la campagna #DoItForUs in cui alcuni attori, fingendosi dirigenti responsabili della sponsorizzazione della casa giapponese, hanno incoraggiato gli atleti a dare risalto alla Nissan Leaf 100% elettrica e al marchio nel corso delle loro prestazioni in Brasile. Ideata per avvicinare gli appassionati ai Giochi Olimpici con la possibilità di vedere gli atleti dietro le quinte, la campagna #DoItForUs è stata lanciata in tv su ITV, Channel 4, Channel 5 e Sky.

Gli atleti del Team GB e Paralimpici GB, compresi Katarina Johnson-Thompson (Eptatlon) e Richard Whitehead MBE (T42 100m e 200m), hanno reagito quando due “dirigenti” della sponsorizzazione Nissan, hanno organizzato uno scherzo dicendo di voler ottenere un rendimento maggiore dalla sponsorizzazione. I due dirigenti, impersonati da attori e filmati da telecamere nascoste, si sono rivolti agli atleti suggerendo come avrebbero potuto rappresentare in modo più incisivo Nissan nel corso delle loro gare ai Giochi Olimpici e Paralimpici di Rio 2016.

Tra i suggerimenti Max Whitlock (Ginnastica) doveva trattenere il fiato per far conoscere le zero emissioni di Nissan Leaf mentre Richard Whitehead MBE (Atletica) prima della sua gara doveva riprodurre il rumore della messa in moto di Nissan Leaf. Ad altri atleti britannici è stato chiesto di adottare il simbolo “N per Nissan”, simile al famoso ‘Mobot’ di Mo Farah, oppure aprire le braccia e “sterzare” in curva nel corso delle loro gare.

La campagna è stata girata durante la preparazione finale del Team GB al NEC di Birmingham e alla presentazione del team Paralimpici GB a Londra, prima della partenza degli atleti per Rio. Oltre al lancio in TV, sarà pubblicizzata anche su Facebook, Twitter e YouTube per tutta la durata delle Olimpiadi di Rio 2016.

Qui il video: