Lo Uconnect di quarta generazione si prepara al debutto ufficiale che avverrà nelle prossime settimane negli USA sulle Dodge Charger e Challenger, oltre che sulla Chrysler 300, la berlina americana gemella dell’italiana Lancia Thema.

Tra le novità implementate da FCA sul nuovo Uconnect ci sono un hardware più potente che consente migliori prestazioni, uno schermo di dimensioni più grandi con risoluzione aumentata per una più agevole leggibilità, l’aggiunta delle gesture pinch, tap e swipe e una generale ottimizzazione software tesa ad affinare la compatibilità con i dispositivi Android e iOS.

Grazie a queste novità, per i clienti FCA sarà possibile utilizzare applicazioni come la ricerca vocale di Google, Google Maps, Google Play Music, Apple Maps, Messages, Phone ed Apple Music direttamente dallo Uconnect, con una piena compatibilità con i comandi del sistema.

Sulla Jeep Grand Cherokee 2017, prima vettura Jeep ad ospitare la nuova generazione della piattaforma infotelematica, e sugli altri modelli del marchio, è previsto inoltre l’arrivo delle “Off-road Pages“, ovvero un insieme di funzioni che consentono al conducente di ricevere informazioni su ogni aspetto della vettura relativamente all’impiego in fuoristrada.

Uconnect assicura il monitoraggio del blocco del differenziale sui modelli che ne sono dotati, aggiorna sull’altezza del veicolo, sull’angolo di sterzo, sulla modalità di guida in uso, sulla temperatura dell’acqua, sulla pressione dell’olio, sul voltaggio della batteria e sulla posizione delle ruote.

Sui modelli americani non mancano infine alcune funzioni di gestione del mezzo, tra cui il sistema di avviso in caso di guasto a qualche componente, l’avvio del motore e il blocco-sblocco delle portiere da remoto tramite smartphone e le chiamate d’emergenza al centro assistenza.