Il nuovo Ford Ranger è stato svelato al Salone di Bangkok. Il versatile pick-up dell’Ovale Blu si aggiorna con un nuovo design più dinamico, migliora l’efficienza e si arricchisce di una gamma di tecnologie innovative. L’anteriore è dominato dalla nuova griglia trapezoidale e dal trattamento tecnico di superfici, cofano e fari mentre all’interno presenta un abitacolo derivato da quelli delle auto che promette alti livelli di comfort sia per il guidatore che per i passeggeri. Il pannello strumenti, dal nuovo design bi-color, è dotato di display digitali che permettono di accedere istantaneamente, grazie ai comandi al volante, alle informazioni sul veicolo e alle impostazioni di clima, navigatore e sistema audio.

Nuovo Ford Ranger, numerosi sistemi di assistenza alla guida

Il nuovo Ford Ranger vuole ribadire le proprie doti di versatilità, con la migliore capacità di guado della categoria (800 mm), un’altezza da terra di 230 mm, un angolo di attacco di 28 gradi e uno di uscita di 25 gradi, per spostarsi agevolmente su ogni tipo di terreno e affrontare le situazioni più estreme. Il sistema di trasferimento della trazione, a controllo elettronico, permette al guidatore di passare dalla modalità 4×2 alla 4×4 premendo un pulsante con la possibilità di selezionare le marce ridotte 4×4. Il nuovo Ford Ranger è dotato di una gamma di sistemi di assistenza alla guida che includono, tra agli altri, il sistema di monitoraggio dell’attenzione del guidatore (Driver Alert), di monitoraggio e mantenimento della corsia di marcia (Lane Departure Warning e Lane Keeping Aid), il controllo adattivo della velocità di crociera (Adaptive Cruise Control), l’allarme preventivo per la prevenzione delle collisioni (Forward Alert con Pre-Collision Assist), il sistema di assistenza al parcheggio (Front and Rear Park Assist) e la telecamera posteriore (Rear View Camera).

Nuovo Ford Ranger, sistema antiribaltamento e antisbandamento

Presente anche il programma elettronico di stabilità con sistema antiribaltamento e antisbandamento del traino e il monitoraggio della pressione delle gomme. Il nuovo Ford Ranger è dotato inoltre di assistenza alla partenza il salita (Hill Launch Assist), assistenza al controllo della velocità in discesa (Hill Descent Control), controllo adattivo del carico (Adaptive Load Control) e assistenza alla frenata di emergenza (Emergency Brake Assistance). La connettività è assicurata dal sistema Ford SYNC 2, che si avvale di uno schermo touch da 8 pollici e i cui comandi vocali avanzati permettono di regolare le impostazioni di navigatore, sistema audio e clima mantenendo gli occhi sempre sulla strada. La funzione Emergency Assistance contatta automaticamente il 112 in caso di incidente, utilizzando il telefono del guidatore, collegato tramite Bluetooth, segnalando la posizione del veicolo. Il SYNC 2 di avvale di uno schermo touch da 8 pollici, che agevola l’utilizzo da parte del passeggero anteriore.

Nuovo Ford Ranger, in Europa dal 2016

Tre le motorizzazioni diesel, accoppiate a un cambio manuale o automatico a 6 marce. Per le applicazioni off-road più estreme,è disponibile il 5 cilindri TDCi 3.2, da 200 cavalli e 470 Nm di coppia. Le altre 2 motorizzazioni, da 130 e 160 cavalli, sono entrambe basate sul TDCi 2.2, aggiornato rispetto alla precedente versione da 125 e 150 cavalli, incrementando sia la potenza che l’efficienza. Questi due propulsori sono disponibili con la tecnologia Start&Stop. La disponibilità nei singoli mercati sarà comunicata nel corso del 2015 e il nuovo Ford Ranger arriverà in Europa all’inizio del 2016, dove nel 2014 le vendite sono cresciute di oltre il 40% rispetto al 2013 (21.500 Ranger contro le 15.000 del 2013) passando dal 16,6% al 21,1% nello share di mercato dei pick-up.