Si è tenuta oggi, 12 maggio 2014, la presentazione ufficiale del nuovo Fiat Ducato, un best seller che da 33 anni, con le sue 5 generazioni, si conferma il miglior compagno di viaggio e lavoro per oltre 2,6 milioni di clienti che lo hanno scelto dal 1981. Per continuare a giocare un ruolo da protagonista, il veicolo introduce numerose novità per venire incontro alle nuove esigenze dei clienti in cerca di tecnologia, efficienza e valore. Il nuovo stile degli esterni nasce da un ‘car design’ all’avanguardia che mira a trasmettere un forte senso di dinamismo, sicurezza, qualità e robustezza. La calandra è disponibile in due colori diversi, i proiettori con luci DRL e il paraurti in quattro parti distinte che abbassa i costi di riparazione.

Tra le novità la possibilità di personalizzare l’estetica del veicolo con numerose soluzioni: i due colori della calandra anteriore, lo “skid-plate” che arricchisce la parte inferiore del paraurti, nuovi proiettori con DRL integrate (a richiesta con tecnologia LED) e nuovi cerchi in lega leggera da 16″. I proiettori in posizione elevata ed il paraurti protettivo suddiviso in quattro sezioni riducono costi di riparazione. All’interno, il Nuovo Ducato propone tre ambienti – Classic, Techno e Lounge – in cui spicca il nuovo Supporto Multifunzionale progettato per accogliere smartphone e tablet, quanto i classici block notes, mentre i sedili sono rivestiti con tessuti anti macchia. Lavorando su materiali e componenti si è riusciti a bilanciare l’aumento di peso, causato dai rinforzi della scocca, riducendo il peso a vuoto (fino a 20 kg in meno sui cabinati). Inoltre, grazie alle speciali sospensioni posteriori in materiale composito, si è ottenuta un’ulteriore riduzione di peso di 15 chili.

Meno peso significa anche maggiore efficienza e minori emissioni di CO2, già basse grazie alla rinnovata gamma di propulsori Multijet (Euro 5+): il 2.0 MultiJet 115 CV e 280 Nm di coppia massima (cambio a 5 marce) rappresenta il “downsizing perfetto”, economico e con ottime prestazioni soprattutto nell’ambito urbano. Al centro della gamma Ducato troviamo 2.3 MultiJet 130 CV, 320 Nm di coppia massima (cambio a 6 marce), la risposta ideale per un utilizzo misto grazie alla disponibilità di una coppia elevata già a bassi giri che si coniuga con emissioni contenute (153 g/km di CO2) e consumi ridotti (5,8 l/100 km nel ciclo combinato). Tra i motori in gamma anche il 2.3 MultiJet 150 CV con 350 Nm di coppia massima e il potente 3.0 MultiJet 180 CV, 400 Nm di coppia massima (entrambi a sei marce). All’inizio del 2015 sarà disponibile anchen il 3 litri Natural Power (Euro 6) da 140 CV e 350 Nm di coppia a doppia alimentazione metano/benzina.

All’avanguardia l’offerta di dispositivi di sicurezza: su tutte le versioni è offerto di serie il controllo elettronico della stabilità (ESC), migliorato grazie al sistema di contenimento del rollio che include la funzione anti-ribaltamento con riconoscimento del carico (LAC) e l’Hill Holder. Disponibili anche il sistema di assistenza elettronica alla frenata d’emegenza (EBA), il sistema di segnalazione superamento del limite corsia e il sistema di riconoscimento della segnaletica stradale. Combinando le diverse soluzioni di scocca, motore e meccanica, si raggiungono circa 10.000 varianti per veicoli commerciali, trasporto persone e basi per allestimenti. Nel dettaglio, all’interno della gamma furgoni è possibile scegliere tra otto capienze diverse, che variano da 8 a 17 m³, quattro varianti di lunghezza e tre varianti di altezza per i furgoni, oltre a sei varianti di lunghezza per i cabinati e gli scudati. Di serie la radio MP3 con connettività Bluetooth.

Il Nuovo Ducato può vantare il miglior peso totale a terra dell’intera categoria ‘ruote singole’ (fino a 4,4 tonnellate sulle versioni camper) e il miglior carico ammissibile sull’asse posteriore (fino a 2,5 tonnellate) e la portata (fino a 2,1 tonnellate per i furgoni). Sarà disponibile anche nelle nuove versioni cassone ribaltabile trilaterale e furgone doppia cabina a 7 posti, oltre a nuovi optional quali il gancio traino fisso o estraibile ed gradino di salita per facilitare le operazioni di carico e che diminuisce ulteriormente l’altezza della soglia di accesso. Nel corso degli anni Fiat Ducato ha valicato le frontiere per raggiungere Russia, America Latina, Medio Oriente e Australia. Nel 2013 ha debuttato in Nord America come Ram Promaster e attualmente è commercializzato in più di ottanta Paesi. Già disponibile nella rete Fiat Professional, ha un prezzo che parte da 22.000 euro.

LEGGI ANCHE

Elkann “Finisce la nostra vita precaria”

Salone di Ginevra 2014: l’esordio della Fiat 500 MY 14

Il Gruppo Fiat torna official sponsor in MotoGP

Fiat 500 L: presentate versioni Living e Trekking

Fiat 500 nuovi motori: arrivano 0.9 Twin Air e 1.6 Multijet II

Fiat Freemont: la prova su strada di SicurAuto.it