Il nuovo Fiat Ducato entra nella flotta delle Poste statunitensi. È stato annunciato all’inizio della settimana l’accordo tra Ram e la United States Postal Service per la fornitura di 9.113 furgoni Ram ProMaster, la versione d’oltreoceano del Fiat Ducato, progettato in Italia, che offre una piena versatilità per soddisfare diverse esigenze d’utilizzo. I furgoni Ram ProMaster sono equipaggiati con il V6 a benzina da 3,6 cm3 e 280 CV allestiti ad hoc per la posta e per il servizio di consegna pacchi.

Tra i motivi della scelta, sottolinea FCA, si segnala l’affidabilità, l’aumento del valore residuo di nuovo Fiat Ducato e i bassi costi di gestione visto che vanta uno dei migliori “Total Cost of Ownership” del segmento (il costo totale di esercizio tra l’acquisto e la vendita del veicolo).

L’intera gamma Fiat Professional fornisce già diverse flotte, in particolare nel settore delle spedizioni. Lo dimostra l’accordo con Svenska Posten, la società delle Poste svedesi, che alla fine dell’anno annovererà ben 5.000 Fiat Fiorino 1.3 Multijet con cambio robotizzato Comfort-Matic.

Altre 5.000 unità saranno consegnate, nel triennio 2015-2017, a Telecom Italia, mentre nel 2014 sono 700 i Fiat Ducato sono stati consegnati a DHL in Italia e 1.300 per le Poste belghe. A queste si aggiungano altre collaborazioni con le Poste italiane, austriache, svizzere e francesi, con DHL/Deutsche Post, con Eni e con Coca Cola Iberia. In Europa, i partner di Fiat Professional sono oltre ottanta.