Volvo V90 è una vettura che beneficia di un’esperienza di oltre 60 anni nella costruzione di station wagon che è iniziata con la Volvo Duett, lanciata nel lontano 1953, la prima automobile concepita per soddisfare al contempo il desiderio di una guida dinamica e le esigenze lavorative degli automobilisti.

Da allora, Volvo ha venduto oltre 6 milioni di station wagon in tutto il mondo, ovvero circa un terzo del numero complessivo di veicoli venduti dalla Casa sin dalla sua fondazione nel 1927, il che ne giustifica pienamente la reputazione di eccellenza nella progettazione e realizzazione delle migliori station wagon sul mercato.

Le nostre origini sono radicate nel segmento delle station wagon,” ha commentato Håkan Samuelsson, CEO di Volvo Cars. “Moltissime persone considerano Volvo il marchio delle SW per antonomasia. Sebbene il brand Volvo rappresenti molto di più dei modelli station wagon, siamo orgogliosi di perpetuare questa tradizione con la nuova V90.”

Il reveal della nuova Volvo V90, previsto per il prossimo 18 febbraio, rappresenta il capitolo più recente di questa gloriosa tradizione. Basata sulla stessa piattaforma SPA (Architettura di Prodotto Scalabile) che caratterizza i modelli XC90 e S90, la V90 è la versione SW dell’acclamatissima berlina presentata in Gennaio al Salone di Detroit.

La storia di Volvo è stata determinata da una serie di iconici modelli di station wagon, fra cui si ricordano: Duett, Amazon, 1800 ES, 245, 960 e 850 T5­R