Dopo essere stata svelata lo scorso aprile al Salone di Pechino, la nuova Volkswagen Touareg è pronto per la commercializzazione europea che avverrà dopo il debutto ufficiale al Salone di Parigi. In attesa di provarla, diamo uno sguardo ai dati tecnici e alle differenze con il precedente modello. Ridisegnati frontale e posteriore dove spiccano i nuovi fari bixeno del nuovo Sport Utility Vehicle di Wolfsburg, ora di serie. Nella versione Chrome & Style la nuova Touareg è arricchita da un listello cromato che corre nella zona inferiore della carrozzeria lungo tutto il perimetro.

La gamma di colori è stata aggiornata (novità Reef Blue Metallic, Sand Gold Metallic, Black Oak Brown Metallic e Moonlight Blue effetto perla) mentre i designer hanno inoltre creato ex novo quattro dei 16 modelli di cerchi in lega leggera disponibili: Arica (18 pollici), Salvador (19 pollici della Volkswagen R), Masafi (20 pollici) e Talladega (20 pollici della Volkswagen R). Nell’abitacolo sono stati riprogettati i tipici interruttori in alluminio della Touareg, che ora sembrano ricavati da un unico blocco di metallo. Ampliata la gamma di colori per interni e rivestimenti in pelle, ai quali si abbinano i due nuovi inserti decorativi in legno pregiato Sapelli Mahagoni ed Engineered Ebony.

Dal punto di vista tecnico la rielaborazione ha riguardato soprattutto i motori V6 TDI, dato che in Europa più del 90% di tutte le Touareg acquistate sarà equipaggiato con una delle due motorizzazioni V6 TDI offerte. Entrambi i 6 cilindri sono stati modificati e dotati di un catalizzatore SCR (Selective Catalytic Reduction) che abbatte sensibilmente la quantità di ossidi di azoto nei gas di scarico. L’ottimizzazione dell’aerodinamica nell’ambito della carrozzeria e del sottoscocca, unita all’introduzione di nuovi pneumatici con resistenza al rotolamento, contribuiscono ad abbattere i consumi in tutte le versioni: in quella a gasolio, nella versione 204 CV sono stati ridotti da 7,0 a 6,6 l/100 km (CO2 da 184 g/km a 173 g/km), lo stesso dato per il più grande dei due V6 TDI, nonostante un incremento della potenza da 245 a 262 CV. Presente anche un modello ibrido (V6 TSI più motore elettrico).

Rimangono disponibili a richiesta le sospensioni pneumatiche che, sui terreni accidentati, consentono per esempio di aumentare l’altezza dal suolo fino a un massimo di 300 mm, mentre a velocità elevate (a partire da 140 km/h) provvedono ad abbassare automaticamente la carrozzeria. Tra i nuovi sistemi di assistenza la frenata anti collisione multipla di serie e un cruise control con regolazione automatica della distanza ACC di nuova generazione oltre al controllo elettronico della stabilizzazione incluso ABS con controllo dinamico di frenata ASR, EDS, MSR e stabilizzazione.

In abbinamento al nuovo sistema di radio-navigazione RNS 850 per la prima volta la Touareg disporrà di servizi online mobili come la visualizzazione mappe su Google Earth Mapping Service, la funzione Google Street View e le Informazioni sul Traffico Online. Avvio a partire dall’autunno 2014. La nuova Touareg farà il suo ingresso sul mercato europeo in autunno. Prezzi a partire da 52.000 euro per la TDI 3.0 V6 BMT 204 CV Euro 6 Tiptronic 8m.

LEGGI ANCHE

Volkswagen Touareg Edition X, edizione limitata

Volkswagen Touareg Edition X1

Nuova Volkswagen Golf GTE: la ibrida plug-in

Salone di Ginevra 2014: anteprima mondiale della Golf GTE

Nuova Volkswagen Passat 2015: foto e dettagli dell’ottava

Volkswagen storia azienda: la tedesca nata per il popolo