Presentando un nuovo linguaggio di design dinamico e audace, la TOYOTA C-HR Concept fa il suo debutto mondiale al Salone di Parigi 2014. Utilizzando un motopropulsore ibrido, questo crossover dà un primo accenno di un tipo di veicolo che Toyota desidera proporre sul segmento C di mercato. La TOYOTA C-HR Concept introduce nel segmento una nuova linea espressiva che si richiama alla struttura del diamante. L’auto presentata ha un profilo compatto dallo stile che sa essere anche sensuale, coniugando sapientemente elementi di solidità, resistenza e seduzione, proprio come una pietra preziosa.

La parte anteriore di TOYOTA C-HR Concept non è solo un ulteriore sviluppo del design che si rispecchia nell’identità di Toyota Under Priority e Keen Look, ma introduce anche nuovi temi stilistici che alludono a una futura direzione di design per i veicoli Toyota. Sulla fiancata, il corpo è altamente sfaccettato nella parte inferiore, passaruota muscolosi e spalla posteriore aggressivo angolare sono giustapposti con un profilo della cabina eccezionalmente elegante.

Le luci posteriori dalla linea sinuosa e mobile, che si distinguono per raffinatezza e impatto aerodinamico, migliorano ulteriormente le spalle larghe di questa nuova nata di casa Toyota, specialmente per quanto riguarda la porzione ribassata. Un ibrido di rara solidità ed eleganza strutturale.

LEGGI ANCHE

Nuova Toyota Yaris: in arrivo la giapponese pensata per l’Europa

Vendite auto 2014: Toyota e Ford hanno il miglior impatto sui social network

Auto più vendute al mondo 2013: Toyota Corolla è la regina del mercato