La nuova Skoda Fabia Wagon 2015 è arrivata alla terza generazione. Anche con una forma esterna compatta, offre ampio spazio interno per cinque passeggeri e i loro bagagli. L’abitacolo della nuova Skoda Fabia Wagon 2015 ha guadagnato in larghezza (+21 mm) e in lunghezza (+8 mm). I 530 litri di capacità del bagagliaio (che arrivano fino a 1.395 litri con sedili posteriori abbattuti) la pongono ai vertici della categoria. In totale, il volume del vano bagagli è stato aumentato di 25 litri rispetto alla generazione precedente.

La nuova Fabia Wagon è inoltre più adattabile. I sedili posteriori possono essere abbattuti in due diverse fasi: prima il sedile e poi lo schienale, andando ad incrementare la flessibilità dello spazio interno. La soglia di carico è a soli 611 mm di altezza (più in basso di 26 mm rispetto alla generazione precedente), per facilitare le operazioni. Il portellone si apre a 1.900 mm e ha una larghezza di 1.028 mm.

Cambiano le misure e la personalizzazione

Il nuovo aspetto della nuova Skoda Fabia Wagon 2015 presenta elementi stilistici del prototipo VisionC, proporzioni sportive e linguaggio di design moderno. Rispetto al modello precedente, è di 10 mm più lunga, 90 mm più larga e 31 mm più bassa.

La parte anteriore è identica al modello hatchback e appare più imponente grazie alla maggiore larghezza e alla forte enfasi data alle linee orizzontali. Elementi distintivi sono il particolare taglio del gruppo ottico, la caratteristica griglia a listelli e il logo posto sul cofano motore.

Gli interni presentano linee orizzontali e una molteplicità di colori e combinazioni cromatiche. Una novità della nuova Skoda Fabia Wagon 2015 è rappresentata dalle possibilità di personalizzazione, sia all’interno, sia all’esterno. Per la carrozzeria sono disponibili 15 colori mentre gli allestimenti sono tre: Active, Ambition e Style, ciascuno con diversi cerchi disponibili, colori degli interni, inserti decorativi e con molteplici soluzioni in fatto di comfort, funzionalità e infotainment.

Più leggera, motori da 75 CV a 110 CV

La nuova Skoda Fabia Wagon 2015 è disponibile con tre motori benzina e tre Diesel, tutti Euro 6 e con sistema Start/Stop e di recupero dell’energia in frenata. La potenza erogata dai motori a benzina va da 75 CV a 110 CV mentre i propulsori a gasolio oscillano tra 75 CV e 105 CV.

Il cambio prevede la versione manuale o automatica DSG. La casa annuncia anche consumi ridotti del 17% rispetto alla generazione precedente: 3,1 l/100 km e 82 g/km di emissioni di CO2 per la versione Fabia Wagon GreenLine, che sarà disponibile dalla seconda metà del 2015.

L’interasse anteriore è allargato di 30 mm (31 mm quello posteriore) e il passo si presenta allungato di 5 mm. Nonostante l’aggiunta di diverse soluzioni tecnologiche, il peso del veicolo è stato notevolmente ridotto. In confronto alla generazione precedente, la nuova Skoda Fabia Wagon 2015 è fino a 61 kg più leggera. La versione con motore 1.0 MPI a tre cilindri raggiunge un peso a vuoto di soli 1.004 kg.

Nuova Skoda Fabia Wagon 2015 in Italia a marzo

Grazie alla tecnologia MQB del Gruppo Volkswagen, la nuova Skoda Fabia wagon 2015 è dotata dei più moderni sistemi di sicurezza come il Front Assistant, disponibile a richiesta, con funzione di frenata di emergenza integrata che rallenta automaticamente la vettura fino all’arresto. Per la sicurezza durante la marcia in curva, è dotata di serie con XDS+, un ampliamento funzionale del bloccaggio elettronico del differenziale, che massimizza la trazione in curva.

Per la prima volta la nuova Skoda Fabia Wagon 2015 è disponibile con sistema di accesso alla vettura e avviamento del motore Kessy. Inoltre debutta su questo modello il sistema di sensori per il parcheggio sia anteriori sia posteriori, finora presenti solo nella parte posteriore. Può essere facilmente collegata al proprio smartphone grazie alla tecnologia MirrorLink mentre a breve saranno disponibili il sistema Apple CarPlay e Android Auto.

La nuova Skoda Fabia Wagon 2015 sarà lanciata sul mercato europeo da metà gennaio 2015 e arriverà nelle concessionarie italiane a partire da marzo. Prezzi ancora da definire.

Photo credit: ufficio stampa