Il mese di luglio porta tanti sostanziosi aggiornamenti per la gamma della Seat Mii, la citycar compatta che rappresenta il modello d’accesso all’offerta della casa di Martorell.

Oltre all’esclusiva Seat Mii by Cosmopolitan realizzata in collaborazione con l’omonimo mensile e dedicata al pubblico femminile, la piccola di Seat saluta l’arrivo di una buona dose di tecnologia a bordo. La dotazione si arricchisce infatti del computer di bordo, di serie per tutte le versioni e in grado di offrire informazioni sui consumi e sull’autonomia, mentre entra come optional sull’allestimento Style e di serie sullo Chic il nuovo impianto radio You&Mii Color con sei altoparlanti, schermo a colori, supporto al Bluetooth e ingressi SD e USB.

Le novità riguardanti la Seat Mii Model Year 2017 non finiscono però qui, perché nella dotazione si segnala adesso il nuovo sistema di connessione per smartphone che sfrutta un’apposita docking station per collegare apparecchi mobili con schermo fino a 5,5 pollici.

Il sistema è incluso sulle Mii Chic e si avvale della nuova DriveMii App disponibile per Android e iOS per far diventare il telefonino il fulcro del sistema d’infotainment di bordo, portando sulla citycar funzioni avanzate per la navigazione satellitare tramite le mappe di TomTom (precaricate sulla DriveMii App e utilizzabili offline), vivavoce Bluetooth, gestione audio media, schermo multifunzione e riproduzione del quadro strumenti, mentre una presa USB provvede a caricare lo smartphone durante l’utilizzo a bordo.

Ultime, ma non meno importanti, sono due novità come il Climatronic offerto di serie sulla Seat Mii Chic e i cerchi in lega Spirited ed Enjoy rispettivamente da 14 e 15 pollici, con i primi di serie sull’allestimento Chic e gli altri diponibili come optional a richiesta.

Con il nuovo anno modello arriva infine la nuova tinta Blu Costiera, ma escono dal listino il Safety Assist e la colorazione Argento Reflex. Invariato è invece il prezzo d’accesso, che per la Mii 1.0 da 60 cavalli in allestimento Style è di 10.500 euro.