La nuova Seat Ibiza debutta a Barcellona in attesa della presentazione al Salone di Ginevra 2017. Caratterizzata da un design dinamico che strizza l’occhio ai giovani, la nuova Ibiza nasconde la sua novità più importante dove troviamo la nuova piattaforma modulare MQB A0. Utilizzata per la prima volta all’interno del gruppo Volkswagen, l’inedita piattaforma regala alla Ibiza un’immagine più dinamica ma soprattutto maggior spazio a bordo. Attesa nelle concessionarie italiane a partire da giugno 2017, la quinta serie della Ibiza punta a bissare il successo delle precedenti versioni capaci in 34 anni di vendere 5.4 milioni di esemplari.

Seat Ibiza 2017, dimensioni

Le dimensioni della nuova Seat Ibiza rimangono molto simili al modello attuale, ad eccezione di un corpo vettura più basso e di una larghezza aumentate di 86 millimetri. Al frontale arrivano gruppi ottici anteriori dalla forma triangolare con tecnologia full LED, con linee nette e dettagli sportivi come i cerchi da 18 pollici. Salendo a bordo si viene accolti dal grande scherno touch-screen da 8 pollici con sistema di infotainment compatibile con Apple CarPlay, Android Auto e MirrorLink e Hotspot Wlan. Tra le novità arriva l’impianto audio da 300 watt realizzato con BeatsAudio, il caricabatterie wireless con booster antenna gsm e l’avviamento senza chiave Kessy. Tra i sistemi di sicurezza spicca cruise control adattivo, frenata d’emergenza con riconoscimento pedone e il traffic jam assist. Promossa anche la capacità di carico, arrivata a 355 litri.

Allestimenti e motorizzazioni

La nuova Seat Ibiza arriverà in concessionaria in abbinamento a quattro allestimenti, Reference, Style, Fr e XCellence. Sul fronte delle motorizzazioni si potrà scegliere tra il 1.0 tre cilindri benzina step di potenza da 95 e 115 cavalli mentre il 1.6 Tdi sarà proposto nelle versioni da 80, 90 e 115 cavalli. Disponibile anche la versione a metano 1.0 Tsi da 90 cavalli e cambi manuali a 5 e 6 marce o in alternativa l’automatico DSG a 7 rapporti. Prezzi della nuova Seat Ibiza? Per ora il listino italiano non è stato comunicato ma sarà molto simile all’attuale modello.