Dopo lo scatto rubato di questa mattina ecco, come promesso, le prime foto ufficiali della nuova generazione (la 4a) della Renault Clio. Prodotta negli stabilimenti di Flins (Francia) e Bursa (Turchia), la generazione della piccola francese è basata su una versione aggiornata e migliorata della precedente generazione (la prima auto del segmento B ad ottenere, nel 2005, le 5 stelle ai crash-test Euro NCAP).
Balza immediatamente all’occhio il tocco stilistico di Laurens van den Acker che proprio con la nuova Clio fa debuttare il nuovo corso del design che contraddistinguerà i futuri modelli della Régie. Come visto sulla concept DeZir il frontale è caratterizzato dalla grande losanga cromata su sfondo nero lucido e dai grossi gruppi ottici e dalle luci LED inserite nella mascherina.

Altra grande novità è la mancanza della carrozzeria 3 porte: la nuova Renault Clio infatti sarà proposta unicamente in versione 5 porte, con le maniglie degli sportelli posteriori “annegati” nei montanti così da donare un maggiore dinamismo alle forme: compito riuscito. La nuova generazione della Clio infatti appare ben più sportiva rispetto al precedente modello, grazie a un aspetto complessivo più muscoloso ma non pesante.

Tante novità anche nell’abitacolo: moderno e all’apparenza più curato, nel quale spicca il grosso monitor touch da 7″ del sistema Renault R-Link (opzionale), nuovo sistema di infotainment della francese. Tra le principali caratteristiche ci sono: navigatore TomTom® Live, informazioni sullo stile di guida e consigli su come consumare meno, il marketplace online Renault R-Link Store dal quale si potranno scaricare app per arricchire il proprio sistema.

Ad inizio commercializzazione saranno disponibili 2 motori benzina e un turbodiesel. Tra i primi c’è da segnalare il nuovo 3 cilindri 900 cc Energy TCe 90 benzina con potenza di 90 CV e 135 Nm il cui consumo dichiarato è di 4,5 l/100 km con 105 g/km di CO2 emessi. Ciò significa un taglio del 21% rispetto il TCe 100. Altra grande novità è il TCe 120, un 1.2 turbo da 120 CV associato alla trasmissione automatica doppia frizione EDC (Efficient Dual Clutch). Infine, anche la parte a gasolio fa la sua figura con il dCi 90 di 1,5 litri da 90 CV rinnovato che assicura un consumo medio di 3,4 l/100 km con appena 90 g/km di CO2 emessi.

Per vedere dal vivo la nuova Renault Clio si dovrà attendere il prossimo Salone di Parigi (29 settembre) dove potrebbe essere presente anche la versione sportiva RS vista (molto camuffata) a Goodwood.