Al Salone dell’Auto di Parigi è stata presentata la nuova Porsche Cayenne S E-Hybrid, che presenta per la prima volta la tecnologia ibrida evoluta in un SUV del segmento Premium. La fiera parigina ha anche ospitato i modelli rielaborati della Cayenne S, Cayenne Turbo, Cayenne Diesel e Cayenne S Diesel. Le più importanti caratteristiche comuni a tutti i modelli sono date da una maggiore efficienza, uno stile di guida più preciso, un design affinato e una dotazione di serie ancora più ricca.

La Cayenne S E-Hybrid offre valori di consumi ed emissioni bassi, che assicurano una sostenibilità ambientale tra le migliori del settore, 3,4 litri per 100 chilometri ed emissioni di CO2 di 79 grammi per chilometro. Queste sono cifre che parlano chiaro, Porsche tiene molto a creare modelli ecosostenibili.

La Cayenne S con motore biturbo V6 da 3,6 litri è stato sviluppato da Porsche per i SUV e supera tutte le caratteristiche chiave del gruppo motore V8 finora utilizzato. La sovralimentazione biturbo e il “downsizing”, con riduzione della cilindrata, consentono di aumentare notevolmente l’efficienza migliorando nel contempo le prestazioni di guida. La potenza e la coppia passano rispettivamente da 20 CV (15 kW) a 420 CV (309 kW) e da 50 Nm a 550 Nm, mentre il consumo scende di 0,9 litri, portandosi a meno di dieci litri per 100 chilometri. La Cayenne Turbo, top di gamma, raggiunge i 520 CV (382 kW) con una potenza maggiorata di circa 20 CV (15 kW) e una coppia di 750 Nm maggiorata di circa 50 Nm. Il SUV tedesco raggiunge una velocità massima di 279 km/h .

La Cayenne Diesel offre una potenza massima del noto motore V6 da 3 litri, rispetto al modello precedente raggiunge complessivamente 262 CV (193 kW) ed è aumentata di 17 CV (12,5 kW) grazie all’impiego di un grande turbo compressore. Velocità massima di 221 km/h, con un consumo da 6,8 a 6,6 l/100 km. Invece la Cayenne, sempre Diesel, ha un motore V8 da 4,2 litri sviluppa una potenza di 385 CV (283 kW) e una coppia impressionante di 850 Nm, con riserve di potenza sempre disponibili. In 5,4 secondi raggiunge 100 km/h e arriva ad una velocità massima di 252 km/h.

Il design della Cayenne è stato rielaborato per la nuova versione, rafforzando il SUV con un carattere sportivo e grintoso. La parte anteriore del veicolo da un profilo determinante per l’immagine complessiva dell’auto, per questo il muso, i parafanghi e il cofano anteriore sono stati tutti riformulati.  Con questo nuovo modello tutte le linee di design sostanziali non puntano più al centro, ma bensì verso l’esterno, grazie a questa rivisitazione  la Cayenne appare più larga e pertanto più potente.

La dotazione di serie di tutti i modelli comprende ora anche il portellone posteriore ad azionamento automatico, un volante sportivo multifunzione con paddle di selezione marce, listelli sottoporta in acciaio inox, controllo pressione pneumatici e interfaccia audio.

LEGGI ANCHE:

Salone di Parigi 2014: novità, curiosità e sfide a colpi di tecnologia

Toyota C-HR: il nuovo crossover dalle linee audaci e sensuali

Salone di Parigi 2014: Ford con S-MAX, C-MAX, Edge e Mustang