La nuova generazione della Porsche Cayenne fa il suo debutto ufficiale al Salone di Francoforte 2017, portando con sé una ventata di aria fresca finalizzata a ridefinire gli standard nel segmento dei SUV di lusso di grandi dimensioni.

La nuova Cayenne è stata progettata sull’inedita piattaforma PL73, la stessa che Porsche condivide con Audi Q7 e Bentley Bentayga, altri due marchi appartenenti a Volkswagen. L’aspetto esterno non è stato stravolto, ma si è preferito puntare sulla solida immagine del marchio aggiungendo poche ma mirate novità, come nel caso delle prese d’aria riviste e maggiorate nelle dimensioni.

La Porsche Cayenne di terza generazione vanta un peso diminuito di 65 chilogrammi rispetto al modello precedente, mentre l’abitacolo si conferma sportivo e lussuoso, con il Porsche Advanced Cockpit e il Porsche Connect Plus abbinato all’ampio schermo touchscreen Full HD da 12,3 pollici a catturare l’attenzione dei passeggeri.

A livello tecnico si segnalano l’asse posteriore sterzante dotato di pneumatici più larghi rispetto a quelli montati all’avantreno, la trazione integrale attiva Porsche Traction Management, il 4D Chassis Control, il sistema di stabilizzazione antirollio Dynamic Chassis Control e le sospensioni pneumatiche a tripla camera.

Al lancio il SUV di Porsche sarà proposto con due nuovi motori a sei cilindri come il 3.0 turbo da 340 cavalli e il 2.9 V6 biturbo da 440 cavalli riservato alla Cayenne S. A questi si aggiungono poi il pacchetto Sport Chrono che migliora le già elevate prestazioni e il nuovo cambio Tiptronic a otto marce.

La dotazione include, tra le altre cose, l’assistente al parcheggio con telecamera Surround View, il sistema di rilevamento dei cartelli stradali con assistenza al mantenimento della corsia e il Porsche InnoDrive con controllo elettronico della velocità attivo.

La distribuzione della nuova Cayenne in Italia parte da un listino di 78.030 euro, una cifra che sale a 85.598 euro per la più sportiva e potente Porsche Cayenne S.