Presentazione ufficiale a Palma de Mallorca per la nuova Peugeot 508. In attesa del test drive del nostro direttore Silvio De Rossi, andiamo a conoscere meglio l’ammiraglia del Leone. Svelata al Salone di Parigi nell’ottobre 2010, è arrivata sul mercato nel marzo del 2011. L’anno successivo la 508 RXH HYbrid4 è arrivata ad arricchire la gamma, proponendo un’offerta decisamente innovativa nel segmento delle stradiste all-road. La nuova 508 sfoggia la nuova calandra che caratterizzerà i futuri modelli della gamma. Il cofano è stato ridisegnato per renderlo più orizzontale, lo sbalzo anteriore è aumentato di 16 mm a livello sulla versione SW. L’integrazione del nuovo frontale ha richiesto un aumento dello sbalzo anteriore di 5 mm, portando la lunghezza a 4,828 m. Le nuove dimensioni esterne accentuano i valori di eleganza, purezza e sobrietà veicolati dalla 508 sin dal lancio mentre le dimensioni interne di abitabilità e volume del bagagliaio sono invariate.

Per i livelli di allestimento Active, Business e Allure, si inaugurano dei proiettori alogeni dotati di eccellenti prestazioni fotometriche. Gli altri fari – luci diurne, indicatori di direzione, luci di posizione, fari fendinebbia – sono interamente a LED e assicurano la stessa firma visiva. Anche gli interni cambiano. Ora la plancia integra, di serie dal livello Active, un touchscreen da 7 pollici che raggruppa in modo intuitivo la maggior parte delle funzionalità del veicolo. Numerosi gli equipaggiamenti di comfort e di sicurezza. Tra questi: il Keyless System (accesso veicolo e accensione senza chiave), il freno di stazionamento elettrico, lo Smartbeam (commutazione automatica degli abbaglianti), il sensore di perdita di pressione dei pneumatici, i rilevatori di ostacoli anteriori e posteriori e il climatizzatore automatico quadri-zona. Tra i nuovi equipaggiamenti il Blind Corner Assist (sistema di monitoraggio dell’angolo cieco della vettura) e la retrocamera, la cui immagine viene riproposta a colori sul touchscreen.

Con il suo avantreno a doppio triangolo con pivot disaccoppiato (sulla motorizzazione 2.0 BlueHDi 180 CV EAT6 EURO 6) o pseudo Mc-Pherson sulle altre versioni, e il retrotreno a bracci multipli, punta a un solido compromesso tra comfort e comportamento su strada. Nelle versioni benzina debutta un nuovo motore Euro 6: è l’1.6 THP 165 CV S&S, abbinato a un cambio meccanico a 6 marce, oppure dotato del nuovo cambio automatico a sei rapporti EAT6. Abbinato a un sistema Stop and Start, sostituisce l’1.6 THP 156 CV Euro5 e dispone di una fasatura variabile continua delle valvole di aspirazione. Eroga una potenza di 165 CV, pari ad un aumento di 9 CV, ed ha emissioni di CO2 ridotte a partire da 135 g/km (in versione cambio automatico).

Nelle motorizzazioni Diesel, riproposto il 1.6 e-HDi 115 CV FAP S&S, abbinato a un cambio manuale a sei marce o ad un cambio robotizzato a sei rapporti (ETG6), omologato a 105 g di CO2 /km nella sua versione migliore. Presente anche il 2.0 HDi 140 CV FAP, abbinato ad un cambio manuale a sei marce, e il 2.0 HDi 163 CV FAP, disponibile con cambio manuale o automatico a sei rapporti. La tecnologia BlueHDi Euro 6 è rappresentata dal 2.0 BlueHDi 150 CV cambio manuale, che ha emissioni di soli 110g di CO2 /km e dalla nuova versione del 2.0 BlueHDi 180 CV EAT6 (il cambio automatico di ultima generazione del Gruppo PSA), omologata a 120 g di CO2 /km e che costituisce uno tra i migliori compromessi fra potenza e consumi del segmento. La tecnologia HYbrid4, finora una proposta unica in questo segmento, è stata riproposta nella variante RXH: il motore termico Diesel 2.0 HDi da 163 CV e il motore elettrico da 37 CV associato alle ruote posteriori funzionano in modo alternato, o contemporaneamente, in una maniera non percepibile dall’utilizzatore. Le quattro modalità di guida selezionabili (ZEV, 4 ruote motrici, Sport e Auto) offrono al conducente un comfort di utilizzo e un’esperienza di guida unica con 104 g di CO2/km e con consumi di 4 litri/100km su percorso misto.

La nuova 508 beneficia anche di una maggiore connettività. Dispone di una serie di servizi connessi di nuova generazione, basati sulla tecnologia Internet mobile: le Peugeot Connect Apps (utilizzabili attraverso una chiavetta di connessione 3G con l’attivazione di un abbonamento annuale. La nuova 508 è prodotta a Rennes per il mercato europeo e a Wuhan per la Cina. Sarà commercializzata in Italia il prossimo 25 settembre. I prezzi partono da 30.800 euro per la versione Active 1.6 e-HDi 115 CV FAP S&S fino ai 45.000 euro della 508 RXH con tecnologia HYbrid4, disponibile in un unico allestimento.

LEGGI ANCHE

Peugeot 108 test drive: prezzo, foto, video e prova su strada

Peugeot 108 auto ufficiale di X Factor

Peugeot 308 GT 2014: nuova versione dinamica

Vendite mondiali Peugeot: altra crescita per il Leone

Nuova Peugeot 308 test drive: il racconto di guida in strada

Dongfeng Peugeot-Citroën: quarta fabbrica in Cina

Peugeot 308 Station Wagon: prezzi, foto e motorizzazioni