La nuova Peugeot 3008 entra nel mercato dei SUV del segmento C, una categoria in piena espansione su tutti i mercati. Continua dunque l’assalto al segmento Sport Utility Vehicle da parte del Leone che dopo aver lanciato a inizio anno la nuova 2008 propone la rinnovata 3008, presentata in anteprima insieme alla più grande 5008.

La vettura si rivolge a una clientela molto esigente, alla ricerca di differenziazione e di nuove esperienze, e si dota di caratteristiche molto forti. Basata sulla nuova piattaforma EMP2, è associata a un’ottimizzazione del rapporto peso/ingombro/prestazioni a tutti i livelli (con utilizzo di acciai THLE e UHLE, materiale termoplastico e alluminio), ha permesso un risparmio di 100 kg in media rispetto alla generazione precedente per un peso in ordine di marcia di 1325 kg nella versione benzina e 1375 kg in quella diesel.

Con una lunghezza di 4,45 m, aumenta di 8 cm rispetto alla generazione precedente, è tra le più compatte del suo segmento. Un dato che va a vantaggio del passo – e dunque dell’abitabilità – che, con 2675 mm, aumenta di 62 mm rispetto alla precedente 3008. La larghezza è di 1,84 m (identica alla generazione precedente), mentre l’altezza è contenuta in 1,62 m (barre al tetto comprese), per una migliore aerodinamica mentre l’altezza da terra è di 22 cm. All’interno, tutte le dimensioni relative all’abitabilità migliorano rispetto alla generazione precedente. Anche il volume del bagagliaio è migliorato rispetto a quello della precedente generazione: ha una capacità di carico di 520 l e permette di aumentare la capacità di carico fino a 1482 dm3 (qui i dettagli).

La nuova Peugeot 3008 presenta l’ultima evoluzione del Peugeot i-Cockpit, un concetto che ha sovvertito i codici tradizionali del posto di guida: stavolta il volante si mostra più compatto con un anello appiattito nella parte superiore e inferiore che allarga il campo visivo e lo spazio destinato alle gambe del conducente. Il grande touchscreen da 8″ è una sorta di tablet posizionato al centro della plancia, dotato della tecnologia capacitiva. Propone una serie di sei tasti stile pianoforte – i “toggle switch” – che consentono un accesso diretto e permanente alle principali funzioni di comfort: radio, climatizzazione, navigazione, parametri del veicolo, telefono, applicazioni mobili.

Il quadro strumenti in posizione rialzata (Head-up Digital Display) mostra uno schermo digitale ad alta risoluzione da 12,3″ con una grafica futurista e inque diversi modi di visualizzazione, selezionabili mediante una manopola al volante. A livello di infotainment non manca la funzione Mirror Screen, la ricarica dello Smartphone a induzione (apparecchi compatibili con la norma Qi) e la Connected Navigation con navigazione 3D. Peugeot Connect amplia le possibilità offerte dalle nuove tecnologie nella navigazione e nella sicurezza (Peugeot Connect SOS & Assistance).

Tra i sistemi di assistenza alla guida sono presenti: Active Safety Brake e Distance Alert, Active Lane Departure Warning, Driver Attention Alert, HighBeam Assist, Speed Limit Detection, Adaptive Cruise Control con funzione Stop, Active Blind Corner Assist, Visiopark 180° & 360° e Park Assist. La gamma italiana di nuova Peugeot 3008 è costituita da 24 versioni, ottenute dall’abbinamento tra i motori benzina THP e tre cilindri Turbo PureTech (motore dell’anno), i motori BlueHDi e sei livelli d’allestimento: Access, Active, Business, Allure, GT Line, GT.

Il modello di attacco è il PureTech Turbo da 130 CV con Start & Stop, l’unico insieme al modello di base dei diesel con il BlueHDi da 120 CV a poter montare l’allestimento entry level Access. Già sul mercato italiano, il prezzo di listino parte da 23.150 euro mentre per la stessa versione diesel ci vogliono 24.900 euro ma Peugeot aspetta una forte domanda sull’allestimento Allure con motore BlueHDi da 120 CV e cambio automatico a sei rapporti, in listino a partire da 31.500 euro. La top di gamma è la nuova Peugeot 3008 GT con BlueHDi da 180 CV, proposta a 37.800 euro.

Questi i prezzi delle 24 versioni della nuova Peugeot 3008: