Dopo tre anni di successo, arriva sul mercato la nuova Peugeot 208. Nel 2014 è salita sul podio europee delle vendite del segmento B, il secondo in termini di volumi del mercato continentale, e dopo aver raggiunto un milione di esemplari prodotti, si rinnova per rafforzare la propria posizione. Mantenuti gli elementi che hanno contribuito al successo della prima serie (personalità, linea sportiva e sicurezza ai massimi livelli), la nuova Peugeot 208 propone un’ampia offerta di tinte di carrozzeria e di personalizzazioni, che testimoniano la crescita all’interno della gamma e la volontà di soddisfare le esigenze di un segmento molto diversificato.

Nuova Peugeot 208, piccoli ma significativi ritocchi

Frontalmente, il nuovo paraurti ha linee più nette e lineare con la calandra ridisegnata e una cornice cromata più pronunciata mentre i fendinebbia sono posti in posizione più esterna per un aspetto più largo e saldo sulla strada. Nuovi i proiettori bicolore (corpo nero e cromato, di serie dall’allestimento Active) e le luci diurne a LED mentre i retrovisori cromati diventano di serie anche sulle versioni 5 porte del terzo livello di allestimento (Allure). Posteriormente, gli elementi caratterizzanti sono i gruppi ottici a LED a forma di artigli tridimensionali. Internamente, confermato il Peugeot i-Cockpit, nato nel 2012 sulla versione precedente: il volante ridotto si abbina a un quadro strumenti in posizione rialzata e a un grande touchscreen multifunzione da 7″, di serie dalla versione Active, che ha un utilizzo intuitivo e oltre a radio, telefono, computer di bordo, Internet (tramite Peugeot Connect Apps) e Mirror Screen (in opzione o di serie in base ai livelli di allestimento).

Nuova Peugeot 208, nuove vernici rivoluzionarie

Una delle grandi novità è rappresentata dalle gamme colori: oltre alla tinta metallizzata Orange Power con cui è stata presentato al Salone di Ginevra, nuova Peugeot 208 propone Ice Grey e Ice Silver, due rivoluzionarie tinte matt dalla texture materica con tanto di brevetto internazionale: dall’aspetto opaco e satinato, sono caratterizzate da una texture leggermente granulosa al tatto promettendo un’ottima resistenza ai micrograffi e sopportando i frequenti lavaggi con i rulli (senza applicazione di cera). In totale sono 13 le variante di colori (2 pastello, 7 metalizzate, bianco Perla e coupè franche). Non mancano le personalizzazioni: abbinata alla tinta Orange Power, il pack Menthol White propone un ambiente dinamico ed elegante mentre il pack Lime Yellow è proposto con la tinta testurizzata Ice Silver. Entrambi possono anche essere proposti all’interno dell’abitacolo, a prescindere dalle personalizzazioni esterne.

Nuova Peugeot 208 e il diesel da record

La gamma di motorizzazioni comprende propulsori benzina e diesel di ultima generazione, tutti Euro 6, oltre al nuovo cambio automatico a sei rapporti EAT6, disponibile solo sul PureTech Turbo 110 CV S&S. La gamma va dal tre cilindri aspirati da 998 cm3 da 68 CV ai 208 CV del 1.6 THP di GTi e GTi by Peugeot Sport. Le versioni a gasolio sono tutte inferiori a 95 g di CO2/ km. Il quattro cilindri BlueHDi da 1560 cm3 è disponibile in tre versioni: 120 CV S&S, abbinato a un cambio meccanico a sei marce, 75 CV S&S e 100 CV S&S, associati a un cambio meccanico a 5 marce. Nuova 208 nella versione 1.6 BlueHDi 100 S&S vanta il record assoluto dei consumi sulla lunga distanza per un veicolo di serie con 2,0 l/100 Km.

Debutta l’Active City Brake, prezzi da 12.300 euro

Quanto a dotazioni di sicurezza, al sistema Park Assist già presente sulla prima serie, nuova Peugeot 208 offre due equipaggiamenti molto utili specie in città: la Retrocamera e soprattutto l’Active City Brake, sistema attivo di frenata anticollisione urbano che funziona fino a 30 km/h. Una tecnologia che, insieme alle 5 stelle EuroNCAP, rendono la piccola della casa francese una delle vetture più sicure del segmento. Nuova Peugeot 208 debutterà sul mercato a giugno 2015 con un’offerta lancio in via di definizione. Tra i tre allestimenti (Access, Active e Allure) debutta il livello di allestimento GT Line, che si posiziona tra l’alto di gamma e la versione sportiva GTi e con la supersportiva GTi by Peugeot Sport che arriverà a settembre. I prezzi oscillano tra i 12.300 euro del 1.2 benzina 68 CV Access fino ai 26.200 della GTi by Peugeot Sport, il top della gamma e un gioiello per puristi.