In attesa che venga presentata al Salone di Ginevra 2017, la nuova Opel Insignia inizia a mostrare qualche dettaglio. L’ammiraglia tedesca, ancora un po’ camuffata, è stata protagonista di un test sul circuito del Nurburgring e la casa di Rüsselsheim ne ha approfittato per dare qualche informazione sul modello.

Innanzitutto si riduce il peso, meno 175 kg rispetto al modello uscente, e l’altezza, visti che è 29 millimetri più bassa del modello precedente. La carreggiata è aumentata di 11 millimetri, gli sbalzi sono stati ridotti e il passo è cresciuto di 92 millimetri, per ottenere una maggiore stabilità alle alte velocità. La posizione di guida è di tre centimetri più bassa rispetto al modello uscente mentre la console centrale punta a mettere al centro il guidatore con tutti i comandi a portata di mano.

Il telaio FlexRide, ulteriormente sviluppato, consente di adattare ammortizzatori, sterzo e propulsione automaticamente o attraverso le modalità ‘Standard’, ‘Sport’ e ‘Tour’: con ‘Standard’ il sistema seleziona automaticamente la migliore impostazione sulla base delle informazioni raccolte dai sensori del veicolo; ‘Tour’ opta per una configurazione comoda del telaio a vantaggio dei consumi; infine con ‘Sport’ la vettura ‘affonda’ meno in frenata, il telaio si inclina molto meno in curva e lo sterzo comunica in modo molto più diretto.

Il nuovo telaio – sottolinea Opel - adatta elettroidraulicamente gli ammortizzatori alla strada e alla situazione di guida prevalente 500 volte al secondo, ovvero 30.000 volte al minuto. Chi guida può inoltre memorizzare le preferenze personali delle caratteristiche dello sterzo, della risposta dell’acceleratore e degli ammortizzatori grazie al tasto ‘Sport’.

Qui il video della nuova Opel Insignia sul circuito del Nurburgring