Leonardo.it ha testato la nuova Opel Corsa, presentata in anteprima mondiale pochi giorni fa al Salone di Parigi. Un meteo da incubo, in contrasto con la splendida cornice offerta da Francoforte, ci ha accompagnato alla scoperta della quinta generazione di un modello molto apprezzato anche in Italia: 1,5 milioni di esemplari venduti sui 12 milioni nel mondo per quello che è il maggior successo di sempre per la casa tedesca. Per la nuova Corsa, Opel ha seguito una filosofia a tre pilastri: comfort, precisione ed efficienza. (QUI TUTTI I DETTAGLI)

L’auto colpisce al primo impatto per le sue linee slanciate. La nuova griglia, più larga e più bassa rispetto al passato, conferisce un look più filante alla vettura insieme alle fiancate. Di minor impatto visivo il posteriore comunque ripensato per far sembrare più attaccata al suolo la vettura.  La tre porte, più sportiva, si differenzia nella linea dalla versione a cinque porte che comunque mantiene l’impressione di dinamismo fatta eccezione per la versione Combo, decisamente più familiare. Colpiscono anche i fari rinnovati, bi-xeno e con nuove luci diurne a LED, che si mostrano con nuova forma leggermente più aggressiva e in risalto rispetto alla sagoma della carrozzeria. In rilievo anche il logo Opel sul muso e sul retro della vettura che nasconde il pulsante per l’apertura del bagagliaio. I cerchi in lega neri da 15″ conferiscono ulteriore sportività a un’auto che convince anche internamente.

Le dimensioni e le proporzioni sono pressochè identiche rispetto al Model Year 2006 ma la vettura guadagna in termini di abitabilità. Tre gli allestimenti disponibili (N-Joy, B-Color e Cosmo). Da segnalare la seduta confortevole dove anche i più alti possono contare su uno spazio più che sufficiente  specie nella variante a cinque porte. Il cruscotto si mostra piacevole al tatto mentre il volante, dal design piuttosto sportivo, presenta facili da trovare. Proprio il volante è uno dei cavalli di battagli della Corsa: la sensibilità e la risposta riscontrate aiutano a mantenere il controllo dell’auto anche sotto gli acquazzoni più imprevisti. I numerosi sistemi di assistenza alla guida intervengono senza essere eccessivamente invasivi. La manovrabilità e la stabilità di guida, promesse dalle casa, sembrano traguardi ampiamente raggiunti nel breve test drive in cui si sottolinea la buona silenziosità dell’abitacolo, un aspetto che gli ingegneri annunciano migliorato rispetto alla precedente generazione.

La vettura che abbiamo principalmente provato è stata la versione full optional con motore 1.4 Turbo da 100 cavalli, che in Italia non sarà commercializzato. I pochissimi chilometri che siamo riusciti a macinare con il 1.0 Turbo da 115 cavalli convincono per la buona risposta del motore in accelerazione (da 0 a 100 in 10,3 secondi) e per la ripresa da 80 km/h in sesta marcia che non sembra da un’auto del segmento B (10,4 secondi). I consumi sono annunciati sui 4,9 litri/100 km con emissioni di CO2 a quota 115 g/km mentre il cambio manuale a sei rapporti appare preciso. Lo schermo che domina il quadro comandi mette in evidenza le informazioni più utili come velocità e limite da rispettare. Il secondo, da sette pollici, è quello del sistema Intellilink. Oltre a essere compatibile con gli smartphone con software iOS, Android e Windows Phone presenta il navigatore satellitare BringGo, particolarmente apprezzato per la sua chiarezza e la sua fruibilità. C

Tra i possibili difetti da segnalare il bagagliaio piuttosto ridotto della versione tre porte, decisamente più adatta all’uso urbano, e un leggero pattinamento durante l’accelerazione in prima marcia complice anche la pioggia caduta copiosa. In attesa di un test drive più significativo, il primo contatto con la quinta generazione della Corsa si è rivelato sicuramente positivo. Soprattutto considerando i prezzi che partono da 12.100 euro (la versione diesel a 14.400 euro). Arriverà nei concessionari a inizio 2015.

LEGGI ANCHE

Nuova Opel Corsa 2015: la quinta generazione con telaio e motori nuovi

Nuova Opel Corsa: il debutto al Salone di Parigi

Nuova Opel Corsa: la storia in cinque atti

Nuova Opel Adam Rocks supera i test e si prepara al debutto

Per realizzarla si utilizza una stampante 3D

Opel Adam Rocks: il crossover urbano al Salone di Ginevra

Opel Adam 2014: scommessa vinta, 100.000 ordini