Sono stati finalmente svelati al pubblico i livelli di potenza erogata dai motori della nuova Mustang, la prima a essere venduta anche in Europa. La nuova muscle-car di Ford con motore EcoBoost 2.3 scaricherà sull’asfalto 310 cavalli e 434 Nm di coppia, mentre il V8 5.0 erogherà 435 cavalli e 542 Nm di coppia. Entrambi i motori saranno disponibili anche in Europa, dove la nuova Mustang sarà lanciata nel corso del prossimo anno. Il nuovo EcoBoost 2.3 è stato sviluppato appositamente per la nuova Mustang, per coniugare la massima efficienza con una potenza senza compromessi, ed è il più recente componente della famiglia di motori globali EcoBoost, con cui condivide l’elevato contenuto tecnologico come il turbo, l’iniezione diretta e la doppia fasatura variabile delle valvole. Il propulsore eroga 135 cavalli e 189 Nm di coppia per ogni litro di cilindrata, e gli ingegneri Ford hanno progettato l’unità per sopportare senza problemi stress meccanici prolungati e assicurare alla Mustang EcoBoost la massima affidabilità.

Il V8 5.0 è invece dotato di una serie di soluzioni che migliorano l’afflusso dell’aria, specialmente agli alti regimi. Assicurare la massima efficienza ai flussi di aspirazione e lo scarico è un elemento chiave per garantire coppia e potenza, e questo aspetto è stato tenuto in grande considerazione nel corso dello sviluppo dell’otto cilindri. Le sospensioni anteriori e posteriori (quest’ultime di tipo ‘integral link’) completamente indipendenti assicurano precisione di guida e comfort raggiungendo i più elevati livelli di maneggevolezza a tutti i regimi. Il cofano e i relativi pannelli laterali sono in alluminio che riduce il peso garantendo un’elevata resistenza e migliorando l’equilibrio e la distribuzione delle masse.

L’alluminio è utilizzato inoltre per realizzare i bracci e i giunti delle sospensioni posteriori, la sede dell’asse posteriore (sui modelli con cambio automatico) e le pinze freno posteriori. Ulteriori elementi in acciaio, come la barra stabilizzatrice posteriore e l’armatura dei sedili, sono stati sviluppati per alleggerire l’auto: la Mustang fastback americana con motore V8 5.0 ha un peso omologato di 1.691 kg (il 53% scaricato sulle ruote anteriori, il 47% sulle posteriori), mentre la versione con EcoBoost 2.3 pesa 1.598 kg (il 52% scaricato sulle ruote anteriori, il 48% sulle posteriori).

La geometria delle sospensioni posteriori consente alla Mustang, durante accelerazioni e frenate, di mantenere inalterata l’altezza da terra della coda. Le Mustang europee, sia EcoBoost che V8, saranno dotate di serie del ‘performance pack’, che, tra le altre cose, comprende molle Racing e ammortizzatori monotubo posteriori, mpianto di raffreddamento maggiorato per l’utilizzo in pista, barra antirollio posteriore maggiorata e calibrazione sportiva di ABS, del controllo elettronico della stabilità e del servosterzo elettrico EPAS. Ford annuncerà nei prossimi mesi le caratteristiche definitive e le specifiche della nuova Mustang sia della versione fastback che della convertibile.

LEGGI ANCHE

Ford Mustang 50 anni: un anniversario coi fiocchi

Nuova Ford Mustang: foto e video dal Salone di Ginevra

Internazionali tennis: Ford al Foro Italico con Mustang e Vignale

Ford Vignale: la filosofia a tre pilastri per conquistare i clienti

Ford Vignale 2014: Leonardo.it intervista Gaetano Thorel