Nuova Mercedes Classe E compie un passo avanti nel futuro. Giunta alla decima generazione, il best seller della Stella si distingue per il design pulito e dal forte impatto emotivo con un passo più lungo di 65 millimetri rispetto al modello precedente (2939/2874) e una lunghezza complessiva che aumenta di 43 millimetri (4923/4880) a beneficio dei passeggeri. La carreggiata più ampia (+20 mm davanti, +7 mm dietro) conferisce una spiccata agilità di marcia mentre larghezza e altezza complessiva restano pressochè invariate.

Il design della nuova Mercedes Classe E presenta un cofano motore allungato che si sviluppa un profilo slanciato e segue la linea del tetto in stile coupé fino a confluire in una coda dalle ampie spalle. Sbalzi corti, passo lungo, ruote generose e fiancate cariche di tensione reinterpretano la linea caratteristica della berlina, il cui frontale cambia a seconda della versione: SPORT, BUSINESS SPORT, AMG LINE e PREMIUM PLUS sono accomunate dalla mascherina sportiva con la grande Stella centrale mentre la EXCLUSIVE si distingue per una moderna risitazione della classica mascherina con la Stella sul cofano.

A richiesta sono disponibili due display ad alta definizione di ultima generazione, entrambi di dimensioni generose e con diagonale dello schermo di 12,3″ con tre livelli di grafica della strumentazione. Per la prima volta fanno il loro ingresso i pulsanti Touch Control al volante. Lo stile dell’abitacolo presenta le ‘flowing lines’ ispirate agli yacht o l’innovativo tessuto metallico oltre ai rivestimenti in pelle delle porte e della linea di cintura. Per l’illuminazione dell’abitacolo viene impiegata esclusivamente la tecnica LED con luci soffuse ‘ambient’ ampliate che mettono a disposizione una gamma di 64 tonalità per la massima personalizzazione. Completamente nuovi anche i sedili estremamente versatili grazie allo schienale frazionabile in tre parti nel rapporto 40% – 20% – 40%.

La scocca, rispetto al modello precedente, adotta un numero notevolmente maggiore di componenti in alluminio e di acciaio ultra-altoresistenziale. Parafanghi anteriori, cofano motore, cofano bagagliaio e grandi parti del frontale e della coda sono realizzati in lamiera di alluminio o in alluminio pressofuso. La struttura leggera contribuisce alla riduzione dei consumi e alle prestazioni grazie a un livello di aerodinamica record di 0,23 Cx, ottenuto anche grazie al sistema di “apertura a feritoie” AIRPANEL (per la maggior parte delle motorizzazioni della versione EXCLUSIVE e per il modello di base).

Il nuovo motore diesel da 194 CV, presente sulla E 220 d, vanta un consumo combinato medio a partire da 3,9 litri ogni 100 chilometri per emissioni di CO2 di 102 grammi al chilometro, valore solitamente attribuito a vetture più piccole. Al lancio sarà disponibile anche la E 200, con motore a quattro cilindri a benzina mentre la E 350 d con motore a sei cilindri diesel arriverà in estate. La gamma verrà poi completata con la E 350 e con tecnologia ibrida che consente di percorrere oltre 30 chilometri in modalità esclusivamente elettrica per una potenza complessiva di 286 CV e una coppia totale di 550 Nm.

Al debutto al lancio anche la E 300, 245 CV e 70 Nm, e la E 400 4MATIC, con un sei cilindri a benzina da 333 CV e 480 Nm. La gamma di motorizzazioni della nuova Mercedes Classe E sarà completata in un secondo tempo da altre varianti, tra cui il nuovo quattro cilindri diesel da 150 CV e il quattro cilindri benzina da 183 a 245 CV. Tutti i modelli disponibili al momento del lancio sono equipaggiati con il nuovo cambio automatico a nove marce 9G-TRONIC di serie. La dotazione di serie della berlina prevede le sospensioni meccaniche, per le quali sono disponibili tre assetti con sistema di sospensioni selettive. In alternativa, la nuova Classe E può essere equipaggiata con sospensioni pneumatiche multicamera su entrambi gli assi, un’esclusiva nel segmento che si riflette in una migliore stabilità di marcia.

Grazie a sistemi di sicurezza e assistenza alla guida nuovi o ampliati, Mercedes-Benz punta a incrementare sicurezza e comfort riducendo lo stress. La dotazione di serie comprende il Brake Assist attivo, l’Attention Assist mentre con il Drive Pilot Mercedes-Benz compie un ulteriore passo avanti in direzione della guida autonoma: non è soltanto in grado di mantenere automaticamente la distanza corretta rispetto ai veicoli che precedono, ma anche, per la prima volta, di seguirli a cui si aggiunge la capacità del sistema di continuare a sterzare attivamente fino a 130 km/h.

Altra novità è lo Speed Limit Pilot, una funzione parziale inseribile che si serve del Distance Pilot DISTRONIC per regolare automaticamente la velocità di marcia in base ai limiti rilevati dalla telecamera, anche quelli collocati su portali segnaletici o nei cantieri, o registrati nel sistema di navigazione. Tra le innovazioni del DRIVE PILOT rientra anche l’assistente attivo al cambio di corsia, il sistema di parcheggio autonomo con attivazione a distanza e la comunicazione Car-to-X, ovvero lo scambio di informazioni con altri veicoli che potrebbero per esempio precedere la vettura che sfrutta la rete di telefonia mobile e permette di “guardare dietro l’angolo o attraverso gli ostacoli” con un largo anticipo.

La chiave digitale (NFC) consente di utilizzare il proprio smartphone come chiave della vettura mentre debutta una generazione di sistemi infotainment del tutto nuova con la telefonia multifunzione, che consente di ricaricare i cellulari e di collegarli contemporaneamente con l’antenna esterna della vettura, senza cavi né supporto. Se la vettura è equipaggiata con il COMAND Online, è possibile utilizzare anche i sistemi di infotainment CarPlay e Android Auto. La nuova Mercedes Classe E può essere già ordinata con prezzi a partire da 51.166 euro e arriverà in concessionaria il prossimo mese di aprile.