Arrivano le prime immagini per la nuova Mercedes Classe E che debutterà al Salone di Detroit 2016 e andrà a sostitutire l’attuale generazione, in commercio dal 2009. Sviluppato nel centro stile di Sindelfingen, nei pressi di Stoccarda, l’abitacolo della nuova Mercedes Classe E richiama stile e soluzioni adottate sulla Mercedes Classe C e sulla Classe S, con un mix che punta a regalare armonia e funzionalità.

L’abitacolo si distingue per il doppio display ad alta risoluzione di nuova generazione: ciascun display misura 12,3″ (31,2) e ha una risoluzione di 1.920 x 720 pixel. Il cockpit in widescreen comprende un display di grandi dimensioni con strumenti virtuali nel campo visivo del guidatore ed un display centrale sopra la consolle mentre il design dello schermo della strumentazione in widescreen consente al guidatore di scegliere autonomamente fra tre diversi stili: ‘Classic’, Sport’ e ‘Progressive’.

Inoltre, i tasti al volante sensibili al tocco (touch control) fanno il loro debutto nel mondo dell’automobile. Grazie a questi comandi è possibile gestire tutte le funzioni dell’infotainment semplicemente tramite movimenti delle dita, senza quindi dover togliere la mani dal volante. L’offerta è completata dalla nuova grafica intelligente con visualizzazione ed animazioni ad alta risoluzione e logica di comando più semplice. Inediti anche gli interni della nuova Mercedes Classe E: con la sua forma arcuata e le sue linee sinuose, l’inserto orizzontale nella parte inferiore del pannello strumenti sottolinea la spaziosità. Il cosiddetto ‘wrap-around’, l’effetto avvolgente che rappresenta il proseguimento del movimento ad onda dei rivestimenti delle porte, enfatizza anch’esso lo sviluppo orizzontale del modello, un elemento caratteristico del design di Classe C e Classe S.

Un elemento caratteristico è rappresentato dal doppio ‘sopracciglio’ delle luci anteriori reinterpretate. Oltre ai proiettori LED High Performance (a richiesta), per la prima volta al mondo, la funzione dei fari attivi dinamici è attuata esclusivamente con elementi elettronici. Sono inoltre possibili numerose nuove funzioni di illuminazione adattiva, come la funzione Adverse Weather Light di nuovo sviluppo, la funzione City Light e l’illuminazione degli incroci basata sul sistema di navigazione. Un altro tratto distintivo della nuova Mercedes Classe E è rappresentato dai gruppi ottici posteriori singoli. La luce di coda che richiama la forma di una torcia domina il contorno dei gruppi ottici posteriori migliorando allo stesso tempo anche la sicurezza. Ad esempio, le luci di stop vengono illuminate di luce più o meno chiara di giorno e di notte rispettando le norme di legge in vigore (funzionalità Multi-level).