Dopo la sua prima apparizione negli Stati Uniti, Giappone ed Australia, l‘inedito Mazda CX-3, che fa il suo debutto europeo, ha ricevuto dai media una immediata risposta positiva al Salone di Ginevra 2015. Il che fa molto ben sperare per un segmento che si prevede sarà uno di quelli a maggior crescita nei prossimi anni.

Anziché fare riferimento ai modelli della concorrenza, Mazda ha studiato la potenziale clientela – giovane, attiva e creativa – per il suo primo SUV piccolo e lo ha progettato basandosi sulle loro esigenze ed aspettative. Il risultato è che CX-3 risulta un prodotto totalmente nuovo. Basato sulle tecnologie Skyactiv Technology, garantisce divertimento ed efficienza nei consumi sia nelle varianti a quattro ruote motrici (AWD) che in quelle a sola trazione anteriore (FWD). E con il suo Kodo design, il sistema di connettività per smartphone MZD Connect e la vasta gamma di tecnologie per la sicurezza attiva dovrebbe emergere con forza e chiarezza presso questa clientela.

Progettato e realizzato per i dinamici stili di vita di oggi, il primo SUV piccolo di Mazda sembra perfetto per diventare il punto di riferimento di una nuova era. Mazda punta a dare una scossa ad uno dei segmenti a più rapida crescita del settore con un ispirato design KODO all’esterno, tecnologia Skyacriv per avere prestazioni dinamiche eccezionali, la tipica maneggevolezza sportiva Mazda, e consumi al livello delle auto ibride; connettività a bordo abbinata alle più recenti novità in fatto di sicurezza attiva.