La Kia ha messo mano alla Carens e l’ha profondamente riprogettata. Dopo le caratteristiche generali e il viaggio social a Montecarlo della modella Elisa D’Ospina, diamo uno sguardo ad ulteriori dettagli. La nuova versione della multispazio coreana (incrocio tra monovolume e familiare) ha una linea molto più slanciata rispetto alla serie precedente. E’ lunga 4,52 metri (2 cm in meno della precedente), il passo è cresciuto di 5 cm. L’avanzamento del posto guida ha permesso di aumentare lo spazio disponibile e dare alla vettura un aspetto dinamico.

La nuova Carens può accogliere fino a 7 persone. Lo schienale del passeggero anteriore è abbattibile in avanti; in questo modo la lunghezza massima di carico arriva a 2,15 metri. I sedili della seconda fila sono scorrevoli, reclinabili e ripiegabili singolarmente; quelli della terza fila sono sdoppiati e possono scomparire completamente in fondo al pianale, creando un vano di carico completamente piatto. Il massimo volume di carico raggiunge 1.650 litri.

La Carens venduta sul mercato italiano avrà tre scelte di motori, due a gasolio e uno a benzina. Il turbodiesel 1.7 è lo stesso montato sugli altri modelli Kia; è disponibile nelle versioni da 115 cavalli e 260 Nm di coppia e da 136 cavalli e 330 Nm. Il motore a benzina è il 1.6 ad iniezione diretta di Sportage e cee’d, che eroga 135 cavalli; il consumo medio dichiarato dalla casa è di 6,8 litri per 100 Km. Il diesel da 115 cavalli include il sistema Stop&Go e sulla vettura sono montate gomme a basso attrito; il consumo medio calcolato è di 4,7 litri per 100 Km. Il diesel da 136 cavalli può essere abbinato al cambio automatico a 6 rapporti con levette al volante.

Anche le sospensioni sono state profondamente riprogettate. L’avantreno McPherson integra un telaietto supplementare al quale sono fissati gli elementi mobili; il retrotreno a bracci longitudinali interconnessi ha un disegno che attenua le deformazioni e i fenomeni di autosterzatura; nell’insieme sono migliorate tenuta e stabilità, insieme al comfort di marcia. Il servosterzo integra una funzione di controllo dello sforzo al volante e dell’angolo sterzante; in questo modo è automaticamente compensato l’effetto del vento laterale. Il tipo di sterzata è selezionabile dal guidatore in tre configurazioni differenti.

I freni a disco sulle quattro ruote (autoventilanti all’anteriore) sono controllati, oltre che dall’Abs, anche dal ripartitore elettronico della frenata e dall’assistenza nelle frenate di emergenza. Altri sistemi di sicurezza attiva sono l’Esp, il controllo della corsia di marcia e l’assistenza alle manovre di parcheggio.

Il lancio commerciale della nuova Kia Carens in Italia è previsto per il 4 maggio. I prezzi di listino chiavi in mano vanno da 19.500 a 24.100 euro.

Qui sotto una gallery ed un video sulla nuova Kia Carens.