Dopo il reveal al Salone di Ginevra 2015, la nuova Hyundai Tucson ha fatto il suo debutto in Europa. Il SUV compatto adotta ufficialmente il nome di Tucson, che viene esteso a livello mondiale e va a rimpiazzare la IX35 diventando una delle ambasciatrici della casa, insieme – tra le altre – a Genesis e SantaFe. L’obiettivo del costruttore coreano è quello di cambiare la percezione del brand grazie a un design grintoso e atletico e alle tecnologie d’avanguardia. Un modello particolarmente importante visto che Hyundai ha consegnato più di un milione di SUV ai clienti europei (oltre 130mila in Italia) e il segmento C-SUV nel 2014 valeva il 22% del fatturato dell’azienda.

La nuova Hyundai Tucson fa un netto salto in avanti rispetto al passato grazie anche uno stile più moderno e filante dove non poteva mancare la firma del designer italiano di Hyundai Europe, Nicola Danza. Il frontale è dominato da un’ampia griglia esagonale, che si collega con i fari a LED per creare un insieme unico. Per esaltarne le forme, i designer coreani hanno spostato indietro il montante anteriore, che si disconnette visivamente dal lungo cofano motore mentre lateralmente il profilo è esaltato da linee concave e convesse presenti al di sopra dei passaruota posteriori. Il retrotreno, invece, si presenta con linee orizzontali ben accentuate dai sottili gruppi ottici. Disponibile in una gamma di 11 colori per la carrozzeria: sette metallizzati, tre perlati e Polar white. L’abitacolo presenta materiali soft-touch di elevata qualità mentre i sedili anteriori si caratterizzano per la seduta lunga e possono essere, a scelta, regolabili elettricamente, riscaldati e ventilati. Stesso discorso per i sedili posteriori. I clienti potranno scegliere tra tre sofisticate colorazioni per gli interni: Oceandis Black (tessuto o pelle), Chai Beige (bi-color in tessuto o pelle) e Red Wine, in pelle più elegante.

La nuova Hyundai Tucson viene realizzata su una piattaforma interamente nuova, disegnata per ottimizzare al massimo il rapporto fra dimensioni interne ed esterne e lo spazio dedicato ai passeggeri e ai bagagli. La lunghezza è di 4,475 m con una larghezza di 1,850 m (esclusi specchietti retrovisori) e un’altezza di 1,645 m, dimensioni leggermente aumentate rispetto alla IX35. L’interasse si ferma a 2,67 m con sbalzi intorno ai 90 cm (91 all’nteriore, 89,5 al posteriore). Il bagagliaio è di ben 513 litri, con i sedili in posizione eretta, e si apre al semplice avvicinarsi di chi detiene le chiavi. In nome dell’ergonomia, la console centrale è orientata orizzontalmente a forma d’ala per offrire una migliore visibilità e ridurre al minimo le distrazioni. Il largo display da 8″ anti-riflesso offre un sistema di navigazione di ultima generazione, che la casa promette essere oltre tre volte più veloce delle versioni precedenti, e dà la possibilità di sottoscrivere i servizi TomTom LIVE gratuitamente per sette anni.

Tra le nuove tecnologie si segnalano la frenata di emergenza (AEB) con tre modalità di funzionamento (pedonale, cittadino e interurbano), il Lane Keeping Assist System (LKAS) e il Rear-Cross Traffic Alert. Non mancano nemmeno gli utilissimi Blind Spot Detection, Speed Limit Information (SLIF) e Smart Parking Assist System (SPAS) per chi vuole parcheggiare con facilità. Presente, come su Santa Fe, anche l’Active Hood (AHS) che agisce sul cofano motore per attutire qualsiasi impatto in caso di collisione frontale con un pedone o un ciclista. A livello di motorizzazioni, la nuova Hyundai Tucson sarà disponibile con cinque propulsori: il 1.6 GDI a iniezione diretta (132 CV) a cui si affianca la nuova versione turbo 1.6 T-GDI da 175 CV (265 Nm coppia massima), che sarà abbinata sia al cambio manuale a 6 marce sia alla nuova trasmissione sequenziale a sette rapporti con doppia frizione (7DCT). Tre, invece, i motori diesel, il 1.7 CRDi (115 CV, solo cambio manuale a sei marce con start&stop e due ruote motrici) e due versioni 2.0 CRDi da 136 o 186 CV con trazione integrale.

La nuova funzione Drive Mode Select (DMS) per le auto con cambio automatico offre al guidatore una scelta di due modalità – Normal e Sport – con differenti setup per sterzo, erogazione, motore e cambio. La nuova Hyundai Tucson destinata al mercato italiano e continentale sarà prodotte pressoalo stabilimento Hyundai in Repubblica Ceca, nel sito di Nosovice. Come ogni altra Hyundai, non manca la garanzia di 5 anni a chilometraggio illimitato che include anche 5 anni d’assistenza stradale e 5 anni di controlli gratuiti. La nuova Hyundai Tucson sarà in vendita in Italia e in Europa arriverà nelle concessionarie a partire dalla metà di luglio quando verranno ufficialente comunicati i prezzi. Il lancio ufficiale sarà a settembre. Già aperta la fase di prelazione grazie all’iniziativa #BeTheFirst.