Salone di Detroit passato, Salone di Ginevra in arrivo e la nostra casella mail sempre in fermento per un via vai di comunicati stampa con le ultime notizie, anticipazioni; ma, e sottolineo ma, io preferisco come e sempre raccontarvi delle auto provate, guidate, fotografate e toccate con mano, viste da fuori, da dentro e poi “ascoltate” e vissute nel loro comportamento.

Oggi è la volta di una coreana, la Hyundai i10, una citycar pronipote della vecchia Atos che oggi è solo un lontano ricordo di fronte alla nuova piccolina. La versione da noi provata è la “Login” con motore 1000 cc 3 cilindri da 66 CV (ci sono anche gli allestimenti “classic”,”comfort” e “style”).
La nostra i10 mantiene lo schema di piccola monovolume, cresce sempre di più in qualità, assorbe praticamente i compiti della city car; infatti è molto pratica da guidare nel traffico grazie alle sue dimensioni ridotte e allo sterzo leggero. Inoltre può ospitare al suo interno 5 persone adulte proprio come una piccola monovolume, pur se è ovvio in questo caso che forse il giro vita fa la differenza se volete stare ben comodi.

Look pulito e moderno grazie a questo design “Fluidic Sculpture”, la Login è anche particolarmente accessoriata; troviamo le luci diurne a Led, il “Connectivity Pack”, (Bluetooth, comandi audio al volante, 4 altoparlanti), e poi i sedili in tessuto bicolore e il climatizzatore automatico.
Di serie su tutte le versioni, un equipaggiamento di sicurezza composto da 4 freni a disco con ABS, 6 airbag, ESP, VSM e TPSM (sensore pressione gomme).
Numerose sono le colorazioni per la carrozzeria, ovviamente per andare incontro a un pubblico giovanile

Ma com’è guidare la i10? … è piacevole anche se dal 3 cilindri mille ci si aspetterebbe un pizzico di brio in più; nonostante ciò la sicurezza è tenuta in grande considerazione perché ha di serie oltre ai già citati 6 airbag, 4 freni a disco, l’ Emergency Stop Signal, controllo elettronico della stabilità e controllo della pressione degli pneumatici.

Insomma è pratica e maneggevole e proprio per le sue dimensioni così che il parcheggio a L non solo per noi donne, ma sicuramente anche per qualche maschietto, è una sfida già vinta . E non dimentichiamo il bagagliaio che vanta una capacità di 252 litri, quanto basta per un uso “city”.
La i10 è insomma rivolta a tutti coloro che ricercano un’auto cittadina pratica, abitabile e con un’ampia capacità di carico, senza fare compromessi sullo stile e sulla sicurezza ideale per gli spostamenti in città ed a “medio raggio”.
Inoltre, vanta emissioni (98 g/km di CO2 per la versione 1.0 Blue Drive con ISG) e consumi contenuti.
La i10 vanta oggi una gamma completa per ogni esigenza: 2 tipi di alimentazioni (benzina e GPL), motorizzazioni 1.0 e 1.2 litri e trasmissione manuale o automatica.

Inoltre la “SPECIAL OFFER” sulla versione di lancio i10 Login 9.850€ “chiavi in mano” senza IPT – a fronte di un listino di 11.950€, (con quindi 2.100 Euro di “vantaggio cliente”) vale sino a fine marzo.
Piccolo particolare importante per il nostro portafoglio: i “5 Anni di garanzia Chilometraggio Illimitato”, un “pacchetto di servizi” che solo Hyundai è in grado di presentare in Italia. (5 Anni di garanzia, 5 Anni d’ assistenza stradale e 5 Anni di controlli gratuiti).