La nuova Honda Jazz è stata svelata a Francoforte, all’interno del centro Honda Academy. Il modello, giunto alla terza generazione, ha debuttato nel 2001 e finora è stato venduto in tutto il mondo 5,5 milioni di esemplari. In mezzo al combattuto segmento B, city-car di circa quattro metri, la casa giapponese fa una scelta controcorrente rispetto ai rivali: un solo motore, due trasmissioni e tre allestimenti.

Il propulsore della nuova Honda Jazz è un 4 cilindri da 1.3 litri che cambia ciclo di funzionamento a seconda del regime a cui si trova per via del sistema VTEC. Il motore eroga 102 CV a 6.000 giri e 123 Nm di coppia a 5.000 giri con un rapporto di compressione di 13,5:1. La trasmissione è offerta sia in versione manuale a 6 marce che un cambio automatico CVT che simula 7 marce virtuali e presenta due modalità: Drive o Sport, con una selezione manuale attraverso i paddles dietro al volante. I consumi della versione col cambio automatico si attestano a 4,5 l/100 km mentre le emissioni sono intorno ai 106 g/km di CO2.

A livello estetico Honda ha puntato su un’auto ricca di qualità tangibile e ‘percepita’. Per spiegare questa filosofia, la casa ha coniato l’acronimo MM, che sta per Man Maximum Machine Minimum con il guidatore (uomo) al centro dell’attenzione. La massima espressione si ritrova nella plancia che è orientata verso il conducente che può trovare una posizione di guida comoda e una visibilità buona grazie all’ampio parabrezza mentre lo schermo touch da 7 pollici è dotato anche di Mirror Link, il sistema che duplica lo schermo degli smartphone. La nuova Honda Jazz punta anche su un abitacolo spazioso visto il passo di 2,53 metri per una lunghezza complessiva di 3,99 metri. Anche il bagagliaio presenta molto spazio grazie ai 354 litri di capacità in configurazione minima e 1.314 in quella con i sedili ribaltati.

La sicurezza è uno dei cavalli di battaglia di Honda che punta alle cinque stelle nei crash test EuroNCAP, obiettivo alla portata vista anche la presenza di serie del dispositivo di frenata automatica di emergenza, lo stesso già visto su Peugeot. L’allestimento intermedio e il top di gamma offrono di serie anche il pacchetto ADAS (Advanced Driver Assist System) che comprende numerosi sistemi di assistenza alla guida come l’allarme di collisione frontale (FCW), quello di riconoscimento della segnaletica stradale (TSR), l’allarme di superamento della corsia (LDW) e il sistema di gestione automatica dei fari abbaglianti (HSS). La nuova Honda Jazz arriverà sul mercato europeo a settembre 2015, con un prezzo di attacco che parte da 14.600 euro.