Riflettori puntati sulla nuova Volkswagen Golf che presenta al Salone di Ginevra ben sette nuove versioni in anteprima. Eletta proprio qui Car of the year 2013 una delle auto che ha sempre avuto maggior successo in Europa lancia la nuova Golf Variant (a trazione anteriore o integrale) la Golf TDI Blue Motion dai consumi estremamente ridotti (in versione due volumi e Variant) la Golf Blue Motion con motorizzazione a gas metano e le due icone Golf GTI e Golf GTD.

La nuova Golf GTI sulla base della Golf VII ha la carrozzeria che accoglie numerose citazioni del design GTI, prima fra tutte le tipiche linee decorative rosse. Per la prima volta, non si limitano a incorniciare la calandra del radiatore (con struttura a nido d’ape), ma abbracciano anche gli alloggiamenti dei fari allo xeno di serie. La Volkswagen ha coniugato le straordinarie qualità estetiche della vettura a un miglioramento delle relative prestazioni. Sulla nuova Golf GTI ritroviamo un motore quattro cilindri della serie EA888 ulteriormente migliorato: è un 2 litri turbo a iniezione diretta di benzina da 220 CV. A richiesta l’icona sportiva sarà disponibile in una versione più potente: il motore della Golf GTI Performance eroga infatti 230 CV, consumi di 6 litri/100 km a fronte di emissioni di CO2 di 139 g/km.

La GTD è da 31 anni un caposaldo della gamma Golf: una vettura capace di coniugare in modo esemplare piacere di guida, prestazioni da sportiva e consumi da utilitaria. Dopo il debutto della Golf settima generazione, arriva ora la GTD, il cui design richiama, come da
tradizione, quello della Golf GTI. Le sportive della gamma, la GTD e la GTI, celebrano al Salone Internazionale dell’Automobile di Ginevra un debutto mondiale in coppia.  La nuova Golf GTD eroga 380 Nm di coppia massima (+30 Nm rispetto alla precedente) e 184 CV (14 CV in più) ed è quindi la Golf Turbodiesel più potente di tutti i tempi. Il TDI con cambio a 6 rapporti, abbinato a un sistema start/stop, consuma appena 4,2 l/100 km nel ciclo combinato (con emissioni di CO2 di 109 g/km). Rispetto al modello precedente significa una riduzione di ben 0,9 litri per corrispondenti 25 g/ km CO2. La vettura è disponibile anche con cambio a doppia frizione DSG a 6 rapporti con consumi che si attestano su 4,5 l/100 km (emissioni di CO2 di 119 g/km), dimostrando come il motore regali alla vettura una straordinaria efficienza. Anche grazie al favorevole rapporto peso/potenza di 7,6 kg/CV (ottenuto utilizzando il peso dell’auto compreso il guidatore), la Golf GTD accelera da 0 a 100 km/h in 7,5 secondi raggiungendo una velocità massima di 230 km/h.

LE AUTO DI OGGI E DOMANI A GINEVRA: LEGGI ANCHE QUESTI POST

Le ragazze più belle dello show
Le principali novità della Kia
LaFerrari: la prima ibrida nella storia di Maranello
Renault Captur: la concept car in anteprima mondiale, foto
Hyundai Grand Santa Fe: fotogallery
Kia pro cee’d GT e cee’d GT al debutto mondiale
Ford EcoSport: nuovo SUV compatto in anteprima mondiale
Le principali novità della Hyundai
Marchionne e Montezemolo preoccupati per l’Italia
Tutti i numeri e le novità del Salone di Ginevra