È stata presentata ufficialmente la rinnovata Genesis G80, berlina di lusso che rappresenta l’evoluzione della Hyundai Genesis ma dalla quale si separa a livello identificativo, presentandosi sul mercato con il marchio di lusso Genesis e abbandonando logo e nome di Hyundai.

Il concetto di lusso e quello di attenzione ai dettagli già visti sulla precedente Genesis sono state in questa nuova G80 ulteriormente amplificati. L’ammiraglia coreana è infatti un vero e proprio concentrato di tecnologia che offre al pubblico non poche finezze, senza dimenticare una grande attenzione alla sicurezza data dai sistemi di frenata d’emergenza automatica, Lane Keep Assist, e Blind Spot Detection, tanto per citare alcune delle tecnologie implementate a bordo.

Esteticamente, la nuova Genesis G80 lascia percepire la voglia di raffinatezza che pervade il progetto e mette in evidenza una linea esterna imponente ma filante in cui spicca il frontale e la sua ampia griglia cromata. Analoga cura si nota anche all’interno, con un abitacolo caratterizzato da materiali di qualità, assemblaggi precisi e una serie di sedili generosi per dimensioni e per possibilità di personalizzazione, oltre a tanto spazio di movimento in tutte le direzioni sia per chi siede davanti che per chi si accomoda dietro.

La trazione integrale HTRAC è confermata tra le caratteristiche tecniche della vettura, ma Genesis sottolinea anche l’impiego di acciai ad alta resistenza che hanno consentito alla scocca di raggiungere un’elevata rigidità torsionale flessionale.

La gamma motori offre infine la scelta tra il V8 5.0 Tau da 420 cavalli abbinato al cambio automatico a otto rapporti e il V6 3.8 a iniezione diretta Lambda con sistema di aspirazione variabile.