Per festeggiare il 21esimo compleanno della Mondeo, Ford ha presentato una nuova generazione del modello. Per la prima volta una vettura dell’Ovale Blu offrirà globalmente la frenata automatica con assistenza pre-collisione e riconoscimento dei pedoni (Pre-Collision Assist with Pedestrian Detection). Integrata nel collaudato sistema Pre-Collision Assist, permetterà di ridurre efficacemente il rischio d’investimento dei pedoni. Il sistema frena automaticamente fino alla velocità di 80 km/h e si avvale di un sofisticato radar e di una tecnologia di riconoscimento delle sagome umane con l’identificazione dei pedoni che avviene fino a 200 metri di distanza.

La tecnologia radar è utilizzata anche dal nuovo sistema di indicazione visiva della distanza (Distance Indication) e dal controllo adattivo della velocità di crociera (Adaptive Cruise Control). Il sistema di frenata automatica in città (Active City Stop) è invece attivo fino a 40 km/h e sia affianca al sistema di mantenimento della corsia di marcia (Lane Keeping Aid) e al riconoscimento dei segnali stradali (Traffic Sign Recognition). Sicurezza e comfort sono espresse anche dalle cinture posteriori con air-bag incorporato e sensori di umidità che evitano automaticamente l’appannamento dei vetri.

In linea con le ultime generazioni di auto Ford, anche la nuova Mondeo mostra un design con griglia trapezoidale più prominente e un taglio dei gruppi ottici high-tech ed elegante. Sulla berlina hatchback 5 porte il tetto somiglia a quello di una vera coupé. Il lancio è stato accompagnato da una serie di eventi come quello alla Domus Academy di Milano che ha svelato i segreti della modellazione in argilla industriale che mette in collegamento i designer con la realtà tangibile.

La nuova Mondeo accoglie nella gamma la variante ibrida, un motore 2.0 a benzina più due unità elettriche (emissioni di CO2 di 99 g/km). Debutto anche per il motore 1.0 EcoBoost, con vantaggi per i costi di gestione nonostante i 125 CV erogati e le emissioni di CO2 pari a 119 g/km. L’EcoBoost affianca altre tre varianti a benzina: 1.5 da 134 Cv e 2.0 rispettivamente da 203 e 240 CV. Novità il ‘super-turbodiesel’ TDCi 2.0 capace di erogare, grazie alla doppia sovralimentazione, ben 210 Cv con una coppia di 450 Nm mandando in pensione il precedente TDCi 2.2 da 200 Cv. Presente anche una versione ECOnetic con un turbodiesel 1.6 (CO2 in soli 94 g/km).

Mondeo porta al debutto anche lo sterzo elettrico e l’inedita sospensione posteriore ‘integral link’ a ruote indipendenti che mira a migliorare sensibilmente il comfort sulle irregolarità dell’asfalto. Sarà lanciata in Europa entro la fine dell’anno. Prezzi ancora da stabilire.

LEGGI ANCHE

Ford Edge 2015: foto, video e dettagli del nuovo SUV

Nuova Focus EcoBoost 1.0: il debutto del 3 cilindri di Ford

Ford EcoSport test drive esclusivo: il video di Leonardo.it

Nuova Ford Mustang 2014: foto e video dal Salone di Ginevra