La Ford è sempre più improntata ad una strategia commerciale mondiale, con modelli commercializzati in tutto il globo e capaci di soddisfare clientele diverse con esigenze differenti. L’ultimo esempio di questa filosofia dell’Ovale Blu è rappresentato dalla nuova Mustang, ma ci sono modelli, come la Kuga, che già aderiscono al progetto globale.

Infatti, al salone di Los Angeles, il SUV in questione è stato modificato nel frontale, dove presenta una nuova calandra ed una tecnologia ulteriormente raffinata. Cambiamenti che presto arriveranno anche sulla versione europea, la quale, a differenza di quella americana, invece di chiamarsi Escape, prende l’appellativo più noto nel Vecchio Continente, vale a dire Kuga.

Grazie al sistema multimediale Sync Connect, l’auto può essere gestita tramite uno smartphone, a patto di scaricare un’app che è gratuita per ben 5 anni. Successivamente, sarà possibile, anche con il semplice suono della voce, accendere l’Escape, pardon, la Kuga, a distanza, aprire o chiudere le serrature delle portiere da remoto, verificare se la carica della batteria o la pressione degli pneumatici sono su livelli ottimali. Inoltre, non ci sarà più il timore di perdere l’auto nei grandi centri commerciali, visto che l’app consente anche di localizzarla.

Se tutto questo vi sembra poco, sappiate che arrivano anche gli utili sistemi d’assistenza alla guida, come il cruise control adattivo, che consente di mantenere la distanza di sicurezza con le auto che precedono il SUV Ford, e tutti gli altri ammennicoli elettronici per rendere più efficace la frenata, evitare di lasciare involontariamente la propria carreggiata, e monitorare gli angoli ciechi dei retrovisori.

Sotto il cofano arrivano nuovi motori sovralimentati a benzina, due vere primizie per il mercato USA, come il 1.5 capace di 182 CV e 251 Nm ed il 2.0 da 248 CV e 372 Nm. Rimane in listino il 2.5 aspirato presente nella versione base, mentre il cambio è un automatico a 6 rapporti con tanto di paddle al volante.