Sì, la macchina è fondamentale, se non è veloce non si può vincere, se si rompe non serve che sia veloce, eccetera eccetera. Ma alla fine, qualcuno deve portarla al traguardo, possibilmente davanti agli altri. Uno che certamente sa come condurre una monoposto alla vittoria è Fernando Alonso. Lo scorso anno c’è andato molto vicino. Per buona parte della stagione ha dato parecchie preoccupazioni a Sebastian Vettel e alla Red Bull.

Presentazione: rivivi lo show da Maranello: ecco il racconto della mattinata con TUTTE LE FOTO.

La parola all’esperto: Paolo Pirovano ci parla della Ferrari F138!

Ovviamente arrivare secondo non regala alcuna soddisfazione ad un pilota che ha già vinto due mondiali e 30 gran premi. L’obiettivo, per lui e per la Ferrari, è solo uno: vincere questo campionato. Ma lo spagnolo non dimentica le regole della prudenza e della diplomazia. Ecco quanto ha dichiarato questa mattina durante la presentazione della F138: “Sarà difficile ripetere quello che abbiamo visto l’anno scorso, con 7 vincitori diversi in 7 gare. Ora che le regole sono stabilizzate, due e tre team vinceranno quasi tutte le gare. Ed è ovvio che la Ferrari dovrà essere uno di questi tre team”.
Ma non sarà Alonso a svezzare la nuova vettura. Il compito di eseguire i primi test in pista è stato assegnato a Felipe Massa, fr apochi giorni a Jerez. Ciò non significa che lui se ne disinteressi: “Seguirò i test molto attentamente. In queste settimane farò tutta la preparazione per un campionato molto esigente, per essere al 100% dall’Australia al Brasile”.

Rivivete la presentazione della Ferrari insieme ai tifosi che su Twitter hanno usato l’hashtag #live138.

LINK UTILI FORMULA 1 FERRARI F138:

Nuova Ferrari F1 2013: Montezemolo, questa macchina è il simbolo dell’eccellenza italiana

Nuova Ferrari F1 2013: a Maranello hanno tolto i veli alla Rossa, la fotogallery

Ferrari F1 2013: si chiama F138 la nuova creatura di Maranello

Nuova Ferrari F1 2013: scalino via, per la F138 primo sponsor cinese