Nuova DS 3 arriva sul mercato italiano. Lanciata nel marzo del 2010, il modello è stato scelto finora da 390.000 clienti (di cui 23.000 in Italia) confermandosi un’icona di stile e forte personalità. Obiettivo del restyling di Berlina e Cabrio, il primo sotto la sfera del nuovo brand DS, aggiungere espressività, efficienza e tecnologia.

Prima DS ad adottare la firma luminosa DS Led Vision, presenta il frontale con una calandra verticale dalla forma esagonale. Il profilo cromato si allunga verso i proiettori e verso i fendinebbia a led attraverso due ali cromate segnando il debutto delle doppie Wings su DS. Confermato il trattamento bicolore tetto/carrozzeria e linea di cintura dal disegno a “pinna di squalo” mentre sono 78 personalizzazioni possibili, grazie ai 10 adesivi del tetto disponibili per la Berlina, oltre alle 4 tinte del tetto, ai 4 colori della capote della Cabrio, ai 10 gusci dei retrovisori e ai 15 cerchi in lega da 16” e 17” proposti sulle 2 silhouette.

Gli interni si ispirano alla moda e propongono nuovi rivestimenti e decorazioni (Tessuto Dinamica Nero Basalto, Decorazione Marrone Topazio) oltre a una serigrafia sui vetri laterali posteriori abbinata a un’incisione laser con identico motivo sulla fascia della plancia o sui gusci dei retrovisori. La pelle per i sedili in pelle nappa si presenta nel nuovo colore Marrone Trinitario.

Tra le importanti novità sulle nuova DS 3 spicca il cambio automatico di ultima generazione EAT6, lanciato 7 mesi fa, l’introduzione del 3 cilindri PureTech 130 S&S e il nuovo motore 1.6 THP S&S da 208 CV per DS 3 Performance, la più sportiva della gamma. Debuttano anche due versioni Drive Efficiency a basse emissioni di CO2, disponibili con i motori PureTech 82 e BlueHDi 100 S&S: grazie ai pneumatici a bassa resistenza al rotolamento e ai cerchi in lega in alluminio specifici, la diminuzione di emissioni di CO2 è di 8 grammi al km raggiungendo rispettivamente i 99 e 79 g/km di CO2.

La gamma di motorizzazioni spazia dal benzina 3 cilindri PureTech, ‘motore dell’anno 2015’, benzina 4 cilindri turbo e diesel 4 cilindri BlueHDi dotato di tecnologia SCR, con potenze comprese tra gli 80 e i 130 CV. Tre anche i cambi, manuale 5 o 6 rapporti, pilotato o automatico EAT6). Disponibile in tre allestimenti (Chic, So Chic, Sport Chic), la versione d’ingresso presenta fari anteriori a LED diurni, computer di bordo, radio CD MP3 con 6 altoparlanti, comandi al volante e volante sportivo in pelle oltre a minigonne laterali, fasce laterali cromate e Hill Assist (in abbinamento a motorizzazioni con S&S). Tra i sistemi di assistenza alla guida si segnalano l’Active City Brake, assistenza anteriore e posteriore al parcheggio e telecamera di retromarcia. A livello di infotainment, nuova DS 3 supporta la funzione Mirror Screen, compatibile con Apple CarPlay e Mirror Link che duplicano lo schermo dello smartphone sul Touch Pad da 7″ e tramite comandi vocali.

Nuova DS 3 si lancerà soprattutto all’inseguimento della Mini in un mercato premium che con il 15% di quota genera il 30% dei profitti per le case. Tra le 31.766 vetture vendute in italia nel 2015, quasi 2.200 sono DS 3 per una quota di mercato del 6,8%: “L’obiettivo è aumentare i volumi del 30% e arrivare a quota 2800″ ha spiegato Elena Fumagalli, responsabile comunicazione DS in Italia. Le stime parlano di una prevalenza di vendite ai privati con il 64% mentre l’allestimento più comune sarà il So Chic (quella intermedia). E non è un caso che la prima vera vettura del marchio DS sarà un SUV di segmento C che arriverà in futuro. Ad anticiparlo è stato direttamente Eugenio Franzetti, direttore comunicazione del Gruppo PSA.

I prezzi della nuova DS 3 partono da 16.400 euro della versione Chic con motore PureTech 82 Drive Efficiency per arrivare ai 24.550 euro della Sport Chic con motore BlueHDi 120 S&S. Nuova DS 3 cabrio, invece, ha un listino compreso tra i 19.900 e i 28.050 euro.