Dopo settimane di attese, è arrivato il giorno della presentazione ufficiale per la nuova Discovery Sport, il SUV Premium compatto di Land Rover che punta ad affermarsi come il più versatile del mondo. Primo membro della nuova famiglia Discovery, offre la configurazione 5+2 posti in un veicolo con impronta a terra pari a quella di un attuale SUV 5 posti premium.  Lo stile degli interni della Discovery Sport riflette lo spirito di avventura ed è stato progettato intorno ai passeggeri. I materiali impiegati sono di alta qualità e le forti linee verticali della consolle centrale riflettono le linee premium degli esterni, mentre il valore identificante della Discovery Sport, la versatilità, è presente ovunque. Le soluzioni per il trasporto sono integrate nell’abitacolo, e per tutte e tre le file di sedili possono essere richieste fino a quattro prese a 12 Volt e sei USB, per la carica simultanea di più dispositivi elettronici.

La Discovery Sport lancia una serie di innovazioni che le hanno consentito di offrire, per la prima volta nel segmento, la soluzione 5+2 posti. Il nuovo assale posteriore multilink esalta la dinamica di guida e consente di ottenere un ampio e flessibile spazio in cabina, dietro la seconda fila di sedili. Insieme alle elastiche sospensioni a corsa lunga mira a rendere la vettura confortevole, raffinata e gratificante sull’asfalto. La Discovery Sport offre capacità da primato con angoli di attacco/dosso/uscita rispettivamente di 25, 31 e 21 gradi, tecnologie Terrain Response e profondità di guado di 600 mm.

Come per ogni nuova Land Rover, la sicurezza è prioritaria nello sviluppo della Discovery Sport e il risultato è un airbag a protezione dei pedoni, un primato in questo segmento, la frenata autonoma di emergenza e una scocca composta di acciai ad altissima resistenza ed alluminio. Tra i numerosi equipaggiamenti della Discovery Sport, presente anche l’Head Up Display, il nuovo sistema di infotainment con touchscreen da 8″, e la seconda fila di sedili reclinabile/scorrevole, per la migliore configurabilità interna.

Al lancio la Discovery Sport disporrà di una gamma di propulsori a quattro cilindri turbocompressi, diesel e benzina. Sia il benzina Si4 da 2.0 litri in alluminio, sia il turbodiesel da 2.2 litri, sono dotati del sistema Stop&Start, iniezione diretta ad alta pressione, componenti interni a basso coefficiente di attrito e carica rigenerativa intelligente, per le migliori prestazioni e consumi ridotti.
Nei prossimi mesi la gamma verrà completata da un turbodiesel ED4 ad alta efficienza con emissioni di CO2 di soli 119 g/km. Saranno disponibili una trasmissione automatica a 9 rapporti ed una manuale a 6 rapporti, e una trazione 4×2 che affianca la 4×4.

La Discovery Sport sarà prodotta nei pluripremiati stabilimenti Land Rover di Halewood (Liverpool) e sarà disponibile nel 2015 in oltre 170 mercati del mondo, accanto alla Land Rover Discovery esistente, a sette posti.  Prezzi a partire 35.600 euro.

LEGGI ANCHE

Nuova Discovery Sport 2015: gli interni del nuovo Compact SUV

Land Rover Discovery Sport: avrà la terza fila di sedili

Jaguar Land Rover: 250 nuovi posti di lavoro ad Halewood