Citroën C3 è innovazione, stile e 100% original. Sono le prime tre parole che mi vengono in mente per descrivere “Lei” che per le dimensioni (3,94 m di lunghezza, 1,71 m di larghezza e 10,2 m di diametro di sterzata), è ideale per un utilizzo urbano.
L’abbiamo provata con motore tre cilindri benzina 1.2 Vti 82CV, nell’equipaggiamento Exclusive, la più accessoriata ed elegante.

L’impostazione di guida è rialzata e mette subito a proprio agio. Il cambio a 5 marce è di facile manovrabilità. Buono il comfort di marcia grazie all’abitacolo piuttosto silenzioso e le sospensioni quasi sempre in grado di neutralizzare efficacemente le irregolarità delle nostre strade urbane ed extraurbane.

C’è benessere a bordo per tutti gli occupanti: dalla guida fluida al comfort acustico fino al benessere olfattivo grazie al diffusore integrato di fragranze. La Citroen C3 si colloca nel segmento B e ripropone il gusto italiano con il design e coniuga la ricerca di una singolarità estetica nel grande universo dell’automobile con il desiderio di una nuova percezione del Marchio Citroën.
La caratteristica che ha reso unica e tanto apprezzata la C3 è il parabrezza Zénith, che si prolunga fino a buona parte del tetto offrendo la sensazione di essere quasi a “cielo aperto”. Nel design troviamo originali i nuovi LED sul frontale che luccicano come Svarovski. Comoda la telecamera posteriore che rende più facili le manovre di parcheggio in retromarcia e spazioso il bagagliaio (300 litri di volume).

Al piacere di stare a bordo contribuiscono materiali di qualità, cura del dettaglio e delle finiture con dettagli cromati, rivestimenti in materiale soft touch, plancia in nuove tinte marrone o grigio “mirror” con effetto specchiato. La nuova Citroën C3 inaugura anche tre nuove tinte per la carrozzeria: il Blu Zaffiro, il Rosso Rubino e il Blu Cobalto proprio a completamento di una gamma di 9 tinte che consentono una scelta più personale.
Ma veniamo alla gamma motori: per i benzina, ci sono le nuove motorizzazioni 3 cilindri di nuova generazione da 1 e 1,2 litri di cilindrata: 1.0 VTi da 68CV e 1.2 VTi da 82CV: entrambe raggiungono livelli di consumo ed emissioni estremamente bassi, con valori compresi tra 4,3 e 4,5 l/100 km e da 99 a 109 g di CO2/km. Sono peraltro tutte conformi alle limitazioni per i neopatentati.
Per i Diesel ci sono 4 motorizzazioni diesel, di cui 3 con tecnologia micro-ibrida e-HDi, il sistema Stop&Start più performante del mercato. Quindi 1.4 HDi 70 CV FAP, 1.4 e-HDi 70CV FAP Airdream, 1.6 e-HDI 90CV FAP Airdream, 1.6 e-HDi 115 FAP Airdream). Con i Diesel la Citroën C3 segna livelli di consumo di carburante e di emissioni di CO2 ai vertici della sua categoria e con il 115 CV ha prestazioni quasi sportive.
La versione provata “Exclusive”, quella da noi provata parte da un prezzo base di pari a 16.800 euro. Ma con l’aggiunta di accessori utili come il ruotino di scorta (90 euro) il pack navi (750 euro) e la vernice pastello (250 euro) si arriva a 17.890euro. In questo mese (Aprile) è attiva anche una promo Citroën C3 5 porte da 9.690 euro.