La Bmw X3 si rinnova per fronteggiare al meglio una concorrenza sempre più agguerrita e numerosa. Il SUV tedesco è giunto alla sua terza generazione e si presenta rinnovato nella linea, adesso più sportiva e filante, e forte di una dotazione moderna e tecnologica.

La nuova Bmw X3 mantiene pressoché invariate le dimensioni se paragonata al modello precedente, con l’eccezione del passo che aumenta di cinque centimetri e arriva così a 2,86 metri, in modo da migliorare l’abitabilità. L’aspetto esterno mette in evidenza la griglia anteriore inedita, i fendinebbia dotati di luci a LED e i cerchi in lega di nuovo disegno con dimensioni che partono da 18 pollici.

I tecnici Bmw hanno fatto ampio uso di alluminio per il telaio e per i propulsori, riuscendo a risparmiare da 50 a 90 chilogrammi di peso a seconda della versione. Ciò va ovviamente a beneficio dell’agilità e dei consumi, con il vantaggio di una distribuzione dei pesi ottimale (rapporto di 50:50) che assicura una dinamica di guida molto equilibrata.

La gamma della X3 si divide tra gli allestimenti xLine, Luxury Line ed M Sport, con una serie di dotazioni disponibili di serie o in opzione che si annunciano molto interessanti. Tra questi ci sono i sistemi di assistenza alla guida come il Driving Assistant Plus, il Lane Change Assistant disponibile da dicembre, l’Active Cruise Control, la protezione anticollisione attiva laterale e la Bmw Display Key già vista su altri modelli bavaresi di fascia superiore.

Per quanto riguarda le motorizzazioni, al lancio Bmw offre l’unità a benzina da 360 cavalli della M40i, oltre al quattro cilindri turbodiesel da 160 cavalli della xDrive20d e al sei cilindri da 265 cavalli, sempre a gasolio, della xDrive30d. Per tutte le versioni c’è la trazione integrale xDrive.

Le ordinazioni della nuova X3 sono già aperte, anche se le consegne avverranno a novembre con prezzi che partono da 49.900 euro.